Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paolo Becchi, Conte e Renzi: "I due scenari dopo il premier al Quirinale"

  • a
  • a
  • a

La crisi di governo è appesa ad un filo, scrive Paolo Becchi. Beppe Grillo, rilanciando l'appello al "governo tutti dentro" del senatore grillino Giorgio Trizzino, "ha creato solo confusione in un momento difficile".  "Oggi intorno alle 18 sapremo se Matteo Renzi ritirerà i suoi ministri o meno. Al momento sta aspettando un segnale forte da Giuseppe Conte per far capire quanto Italia Viva sia importante. Vedremo se lo farà". 

Se Renzi  non li ritira, spiega l'editorialista di Libero, "tutto va avanti come prima e finisce a tarallucci e vino". Se viceversa Renzi li ritira, si aprono due scenari per Conte. "Recarsi dal capo dello stato e dimettersi, sperando che Mattarella lo rinvii ad un voto di fiducia in parlamento". Il Quirinale, però, "non è obbligato a farlo". In quel caso, Conte "può assumere ad interim i due ministeri e chiedere un voto di fiducia sul Recovery Plan e a quel punto voglio vedere se Renzi vota contro, e in ogni caso una dozzina di responsabili li trova".

 

 

Dai blog