Cerca

comunicati

Le carte di credito del futuro: leggere, smart eflessibili

16 Gennaio 2020

0
Le carte di credito del futuro: leggere, smart eflessibili

(Milano 16/01/2020) - Milano, 16/01/2020 - Nell'ultimo decennio il mondo ha assistito a un processo didigitalizzazione senza precedenti. Molte aziende hanno preferito continuare a utilizzare i metodi convenzionali ma presto si sono trovate davanti a un bivio inevitabile: stare al passo con i tempi e digitalizzarsi, oppure chiudere i battenti lasciando spazio a chi ha accolto il futuro.

Una categoria che ha colto la palla al balzo è stata quella delle banche. Un recente studio pubblicato da Bankitalia riporta dati significativi in questo senso: dei 34 mila sportelli presenti sul territorio italiano nel 2008, ne sono rimasti, ad oggi, solo 27 mila. Le loro previsioni, inoltre, parlano di un ulteriore calo fino ai 10 mila sportelli nei prossimi 5 anni.

Non è facile stare dietro alla velocità di evoluzione della tecnologia, ma è proprio grazie a questa trasformazione che negli ultimi anni è nato il concetto di Banca Digitale.

La Banca Digitale, cos'è e come funziona

Quando si parla di banche, la prima immagine che la mente richiama è quella di un luogo quasi asettico, silenzioso e inquadrato. Un luogo non esattamente accogliente, in cui si va solo per necessità, trascorrendo molto tempo prezioso, anche solo per effettuare un bonifico.

Adesso si pensi, invece, a un’operazione veloce, semplice, alla portata di tutti e ovunque. L'evoluzione tecnologica ha trasformato il vecchio sistema bancario in qualcosa di accessibile a tutti con un semplice e unico requisito: una connessione Internet.

E, se prima il mondo bancario pareva totalmente scollegato dal concetto di evoluzione, adesso figura essere il primo promotore di tale azione: il Rapporto ABI Lab dimostra che il 90% delle banche analizzate, dia massima priorità agli investimenti in iniziative di dematerializzazione.

Cos'è una Banca Digitale

Per banca digitale si intende un ente più facilmente raggiungibile, più attento alle esigenze del cliente e con servizi migliori. Una banca in cui si può, ad esempio, aprire un conto dal cellulare firmando contratti elettronici (mediante l'uso della firma elettronica o dello SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale) e caricando i documenti necessari direttamente in App, senza il bisogno di uscire di casa e fare lunghe file di attesa.

Le banche digitali, inoltre, permettono l'intera gestione del conto aperto mediante l'uso dello smartphone o del computer. Dalle applicazioni online è possibile consultare il proprio patrimonio, effettuare bonifici, pagare bollettini, aprire conti deposito e fare tutto ciò che una volta avrebbe richiesto la necessità di recarsi allo sportello.

Questa opportunità velocizza di moltissimo il processo e avvicina la Banca al cliente, il quale si sente più protetto, ben voluto e soddisfatto dall'esperienza vissuta.

Un ulteriore step di evoluzione ha preso piede negli ultimi due o tre anni quando, sempre per avvicinarsi alle richieste e alle necessità dei clienti, le banche hanno creato un nuovo prodotto: le prime carte prepagate smart.

Le carte prepagate smart: la flessibilità in modo semplice

Se si prendesse un ragazzo appena maggiorenne che sta iniziando a svolgere i primi lavoretti per potersi pagare le vacanze estive e gli si dicesse di andare ad aprire un conto in banca, nel 95% dei casi, non lo farà. Un conto in banca comporta dei costi di gestione, la carta ad esso associata non sempre può essere utilizzata all'estero e, se anche fosse possibile, avrebbe dei costi non da poco. Tutto questo spaventa il sopracitato ragazzo che, di conseguenza, si farà pagare in contanti o sul conto dei genitori e la banca ha perso un cliente.

Fortunatamente, però, la digitalizzazione delle banche e la conseguente crescita di contatti tra la banca stessa e il cliente, ha portato alla nascita delle cosiddette SmartCard, le carte prepagate smart. Si tratta di una carta con IBAN ma senza conto corrente collegato (o, comunque, non sempre), su cui è possibile ricevere bonifici e fare pagamenti, il tutto completamente controllabile online.

Scegliere la carta adatta alle proprie esigenze può risultare assai difficile, a tale scopo il portale specializzato CartePrepagate.org è la guida online più completa per la scelta della migliore carta prepagata, in base alle proprie esigenze specifiche.

Se riprendessimo l'esempio del ragazzo appena maggiorenne, ecco che il disegno cambia: il suddetto prende il proprio smartphone, confronta le proposte sul portale ed in pochi minuti si registra e apre il suo conto col suo IBAN su cui ricevere i soldi che gli serviranno per la vacanza estiva. La banca ha, così, acquisito un nuovo cliente che, se si troverà bene e sarà soddisfatto del servizio, non esiterà ad aprire un conto completo non appena ne avrà la possibilità.

Pro e contro delle carte prepagate smart

Come già anticipato precedentemente, uno dei vantaggi di utilizzare una carta prepagata smart, è il fatto che siano facilmente reperibili da chiunque (anche da chi si ritrova ad essere protestato, cioè macchiato dall'esser stato un cattivo pagatore). Le carte con IBAN come queste recensite, inoltre, hanno un plafond più alto rispetto alle corrispettive senza IBAN, non prevedono costi di gestione del servizio e, nella maggior parte dei casi, possono essere utilizzate in tutto il mondo a basso costo.

Ma l'altro lato della medaglia dell'avere un plafond elevato, è che questo non potrà essere in nessun modo sforato ed è, quindi, possibile spendere solo il totale ricaricato, non di più. Possono essere mono-intestate e inoltre, essendo nominative, possono essere pignorate per l'intero importo che contengono.

L'esistenza di un plafond può, però, essere vista anche come un vantaggio, in quanto non permette di spendere più di quanto si possiede, aiutando nella gestione del patrimonio, soprattutto per i più giovani.

Alcune carte prepagate smart, inoltre, sono compatibili con i più moderni sistemi di pagamento tramite app smartphone, presentando il proprio telefono al commerciante, piuttosto che la carta stessa.

Avere la possibilità di gestire il proprio patrimonio in modo semplice e flessibile è, dunque, possibile, grazie alla digitalizzazione delle banche, che ha avvicinato i clienti alle banche, garantendo la continuità dei loro rapporti.

Per informazioni:

Carteprepagate.org è il portale più specializzato e completo online sulle carte prepagate. Una moltitudine di guide, recensioni e descrizioni dei servizi, è riferita alle carte classiche, a quelle con IBAN. a quelle smart e a quelle gratuite. Per ogni carta disponibile sul circuito italiano sono presentate caratteristiche, costi di attivazione e gestione, limiti e offerte attive al momento. Per la scelta di una carta prepagata, quindi, si rivela il portale più qualificato.

e-mail:[email protected]

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Tragedia umana e politica a Bologna, quanti sono in piazza a sentire Luigi Di Maio: sconcerto

Luigi Di Maio
Sardine, in manifestazione a Modena sono quattro gatti. Matteo Salvini li prende in giro: "Non spingete"
Vito Crimi capo M5s dopo Di Maio: "Ha studiato per anni, amico dei magistrati". Il reggente frega tutti?

media