Cerca

Lazio

Roma: Barbera (Prc-Fds), mercoledi' sit in e sabato manifestazione antifascista

19 Novembre 2012

0

Roma, 19 nov. - (Adnkronos) - "Mercoledi' prossimo, alle 12.00, gli antifascisti romani organizzeranno un presidio a Piazza SS. Apostoli, davanti alla Prefettura per chiedere la revoca delle autorizzazioni al corteo nazionale di CasaPound e sabato pomeriggio, qualora Prefettura e Questura continuassero a fare orecchie da mercante, si scendera' in piazza, in una contro-mobilitazione che coinvolgera' diverse realta' politiche e sociali che in questi giorni si sono viste per concordare iniziative comuni. Lo scopo e' di impedire che i fascisti del terzo millennio, come amano impunemente definirsi i militanti di CasaPound, possano sfilare in corteo per Roma, calpestando la nostra Costituzione e le normative vigenti, quali la legge Scelba e quella Mancino, finora clamorosamente disattese dalle autorita' competenti". Lo dichiara in una nota Giovanni Barbera, membro del comitato politico romano del Prc-Fds e presidente del Consiglio del Municipio Roma XVII.

"In questi giorni - continua Barbera - verra' anche lanciato un appello affinche' le forze democratiche e antifasciste di altre citta' organizzino a loro volta, nei loro comuni, azioni di protesta nei luoghi nei quali sono previsti i punti di raccolta e di partenza dei militanti di CasaPound per Roma. Chiediamo a tutte le altre forze politiche democratiche rappresentate in Parlamento di non limitarsi ai soli comunicati stampa, come e' stato fatto finora, sottovalutando pericolosamente il fenomeno dei rigurgiti neofascisti, ma di intraprendere azioni di pressione istituzionale, con interrogazioni e quant'altro, nei confronti del Ministero degli Interni, della Prefettura e della Questura di Roma, per chiedere che le autorizzazioni di tale corteo vengano revocate. Vogliamo evitare che i protagonisti delle azioni violente registrate negli ultimi tempi possano continuare a sfilare in citta', sbeffeggiando quei valori su cui e' fondata la nostra Repubblica e la nostra convivenza democratica".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media