Cerca

Lazio

Papa: Mineo (Ceis), continui a incoraggiarci nel contrasto a droga e gioco

12 Marzo 2014

0

Roma, 12 mar. (Adnkronos) - "Credo che il modo migliore per festeggiare il primo anno di Pontificato di Francesco sia quello di proseguire con maggiore impegno ed intensità il nostro lavoro per Roma. Sono stati 365 giorni straordinari durante i quali il Papa ci ha indicato la via da seguire con semplicità e fermezza: i poveri, gli ultimi e quelli che vivono ai margini senza dimenticare i giovani. Proprio lavorando accanto a loro ogni giorno per contrastare le dipendenze da droga e dal gioco ci sentiamo idealmente vicini al Pontefice". E' quanto dichiara Roberto Mineo, presidente del Ceis, il Centro italiano di solidarietà don Mario Picchi, in occasione della ricorrenza del I anno dall'elezione di Papa Francesco.

"L'augurio che rivolgiamo a Francesco -aggiunge Mineo- è quello di continuare con la sua straordinaria energia a stimolarci per andare sempre più incontro a chi non ha voce e vive ai margini della nostra città".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Non è normale che sia normale”, la campagna di sensibilizzazione della Carfagna è già diventata una canzone

Donald Tusk: "La Lega nel Ppe? Ho molta immaginazione ma ci sono dei limiti"
Mes, Matteo Salvini smaschera il patto: "Salvare le banche, sì. Quelle tedesche e francesi"
Giuseppe Conte e il "sovranismo da operetta". Cosa diceva qualche mese fa

media