Cerca

FriuliVeneziaGiulia

Difesa: Rossi a Tarvisio commemora eccidio carabinieri a Malga Bala

25 Marzo 2014

0

Roma, 25 mar. (Adnkronos) - "L'eccidio di Malga Bala fu un atto di una ferocia inaudita ma per farlo uscire dal dimenticatoio della storia l'uccisone dei 12 carabinieri ci sono voluti oltre sessanta anni. Al vicebrigadiere Dino Perpignano e ai suoi giovani compagni con le stellette, catturati dai partigiani slavi mentre erano di guardia a una piccola centrale elettrica non vennero risparmiate sofferenze indicibili". Lo afferma in una nota il sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi, intervenuto con il Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, Generale Leonardo Gallitelli, a Tarvisio alla cerimonia commemorativa del 70° anniversario dell'eccidio dei 12 Carabinieri caduti a Malga Bala (Slovenia).

"Le medaglie d'oro a loro conferite testimoniano il grande senso del dovere spinto fino all'estremo sacrificio, nel solco delle più nobili tradizioni degli appartenenti all'Arma dei Carabinieri - continua Rossi. Il 70esimo anniversario dell'eccidio di Malga Bala - conclude Rossi - vuole anche rappresentare il sacrificio di tutte quelle persone che si sono battute per la libertà e la democrazia. La cultura della memoria è fondamentale per dare radici salde alla nostra identità nazionale e per costruire il nostro futuro di popolo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media