Cerca

Cronaca

Milano: Uniic, comunita' cinese si sta integrando

22 Febbraio 2013

0

Milano, 22 feb. (Adnkronos) - "Il Ricorso al Tar presentato dai commerciati della zona Sarpi, contro la delibera per la creazione di una ztl commerciale, e' la dimostrazione di come la comunita' cinese a Milano si stia integrando poiche' la pressione che il comune esercita su di essa non sfocia piu' in manifestazioni violente come accadde nell'aprile 2007, ma ricorre a mezzi legali per potersi confrontare". E' quanto afferma l'Unione imprenditori Italia-Cina (Uniic), associazione dei giovani imprenditori italocinesi appoggiati da circa 280 soci tra i commercianti di via Paolo Sarpi.

"Il ricorso -sottolinea l'unione- e' assolutamente legittimo poiche' chiede all'autorita' giudiziaria se il provvedimento della ztl commerciale sia stato approvato correttamente dalla giunta comunale di Milano nella forma e nei contenuti della legislazione italiana". Secondo coloro che hanno presentato ricorso e il loro avvocato, Elia Di Matteo "vi sono tante incongruenze formali e sostanziali all'interno del provvedimento stesso".

Secondo l'avvocato, sono poi da cambiare anche tutti i provvedimenti precedenti "che limitano il lavoro a poche ore al giorno. Oggi che la Cina sta diventando un partner economico di eccezionale importanza per il mondo, secondo noi, questi provvedimenti depressivi non sono la strada giusta per una qualsiasi collaborazione futura con i membri della comunita' italocinese, gli unici veramente capaci di mediare tra i due paesi".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media