Cerca

cronaca

Gay: Uil Sicilia partecipa al Palermo Pride, pronti a batterci per i più deboli

15 Giugno 2016

0

Palermo, 15 giu. (AdnKronos) - “In occasione del Palermo Pride ricorderemo, ancora una volta, la tragedia di Orlando e le vittime di una ingiusta e folle strage. Ma sarà soprattutto l’occasione per riconoscere i diritti dei migranti e parlare di giusta accoglienza, non dimenticando così tutte quelle persone che attendono ancora un 'permesso' per vivere”. Lo dicono Grazia Mazzè e Giuseppe Affronti, responsabili dei coordinamenti Pari Opportunità e Diritti della Uil Sicilia che parteciperanno sabato 18 giugno alla kermesse condividendone il manifesto politico.

"La migrazione e la discriminazione sessuale, unite a pregiudizio e violenza - sottolineano i due sindacalisti - costringono migliaia di migranti a cercare un paese libero, una società libera da pregiudizi. Questo sindacato ribadisce che il mancato rispetto dei diritti è intollerabile. Siamo vicini a chiunque si batta per l'affermazione dell'uguaglianza e delle pari opportunità senza alcuna discriminazione sessuale, di genere e di razza, e pronti a batterci sempre per la tutela dei soggetti più deboli".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Migranti, il premier Conte in Senato: "Accordo di Malta non risolutivo"

Tafida, la grande sfida del Gaslini: ricoverata a Genova la bimba affetta da lesione cerebrale
L'aria che tira, Luigi Di Maio travolto da Carlo Calenda: "Show ridicolo, dimissioni immediate"
Eutanasia, i radicali "cercano malati terminali" per lo spot. La rabbia di Pro Vita & Famiglia

media