Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanita': Zingaretti, messo in sicurezza sistema Lazio (2)

default_image

  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - Fondamentale e' stato il bando per la selezione dei nuovi Direttori generali, che ha certificato la volonta' della Giunta di creare una barriera alle ingerenze della politica nella scelta dei manager. Per la prima volta la commissione che esaminera' i curricula degli aspiranti Dg sara' interamente composta da esperti indicati dall'Agenas. Le domande potranno essere presentate fino al prossimo 4 luglio, solo in modalita' on line. Dopo tre anni di attesa e' stato firmato il decreto che impone ai Direttori generali di sincronizzare la 'carta d'identita" di ogni singola azienda con la realta'. In pratica organizzazione dell'azienda, numero di dirigenti amministrativi e primari sono rimasti invariati (in alcuni casi dal 2004), mentre sono spariti piu' di 5mila posti letto. Con la carta d'identita' si faranno le dovute proporzioni, tenendo conto delle esigenze dei pazienti prima di tutto. Un passo importante e' stato compiuto anche per la fecondazione assistita: la Regione Lazio ha posto fine al caos normativo in cui hanno operato fino ad oggi i centri per la procreazione medicalmente assistita. La Giunta Zingaretti ha approvato anche il progetto per la chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari. I pazienti del Lazio ospitati in strutture fuori dal territorio della regione sono 132. In base al nuovo piano saranno realizzate cinque residenze, a diversa intensita' di cura, una delle quali dedicata esclusivamente alle donne. (segue)

Dai blog