Cerca

sicilia

Corruzione: arresto Arata, per gip, 'elevato rischio infiltrazioni mafiose'

12 Giugno 2019

0

Palermo, 12 giu. (AdnKronos) - Negli affari degli impianti eolici tra Paolo Arata, l'ex consulente della Lega arrestato all'alba di oggi per corruzione, e l'imprenditore Vito Nicastri, anche lui finito in manette nella stessa operazione, ci sarebbe un "elevato rischio di infiltrazioni di Cosa nostra". Lo scrive il gip Guglielmo Nicastro che ha firmato la misura cautelare che ha portato in carcere anche il figlio di Arata, Francesco.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Silvio Berlusconi: "Non vi dico come Merkel e Macron commentavano Lega e M5s"

Giorgia Meloni al Colle: "Mattarella oggi può scegliere tra due possibilità"
Nicola Zingaretti: "Per un nuovo governo il Pd ha principi inderogabili"
Giorgia Meloni al Quirinale: "Lega di nuovo con M5s? Sarebbe incomprensibile"

media