Cerca

sicilia

Corruzione: gip, 'accordi corruttivi tra Arata e Siri'

12 Giugno 2019

0

Palermo, 12 giu. (AdnKronos) - Nel corso delle indagini che hanno portato all'arresto di Paolo Arata, il faccendiere accusato di corruzione e autoriciclaggio, "tra i fatti di reato sono emersi anche ipotizzati accordi corruttivi raggiunti a Roma nel settembre 2018 da Paolo Arata, dal figlio Francesco e dell'attuale senatore Armando Siri". E' quanto scrive il gip nella misura cautelare . Gli atti relativi a Siri sono poi stati inviati a Roma dove la Procura sta proseguendo l'inchiesta. "Ufficio con il quale è in corso pieno e proficuo coordinamento investigativo che ha consentito tra l'altro, lo scorso 18 aprile, l'esecuzione congiunta di attività di perquisizione e sequestro nei confronti di alcuni indagati iscritti sia nell'ambito del presente procedimento che nell'ambito di quello pendente innanzi alla A.G. di Roma", dice il gip.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media