Cerca

sicilia

Lampedusa: ipotesi incendio doloso, allarme diossina

12 Giugno 2019

0

Palermo, 12 giu. (AdnKronos) - E' allarme diossina a Lampedusa, dove oggi è scoppiato un incendio nel centro di raccolta rifiuti, sotto sequestro. La nube nera altissima che si è sprigionata e che ha raggiunto anche la zona abitata potrebbe contenere, secondo gli inquirenti, tracce di diossina. Poco fa è intervenuto anche un Canadair. La zona, dopo il sequestro, non è mai stata bonificata. La Procura di Agrigento, che ha aperto una inchiesta per ora contro ignoti, ipotizza che l'incendio sia doloso. Contesta infatti la violazione dei sigilli. Con ogni probabilità, ragionano gli investigatori, l'incendio sarebbe stato appiccato per "cancellare eventuali prove di oggetti gettati nella discarica".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Open Arms, Matteo Salvini sfida la Ong sui porti chiusi: "Se serve, vado in galera"

Open Arms, Salvini sfotte Richard Gere: "Ci dà dei razzisti, poi...". La vacanza in Italia, ciao migranti
Matteo Salvini svela le trame di Renzi e Boschi: "Il re è nudo. Quali sono i loro due soli scopi"
Open Arms, l'appello della Ong; "La situazione a bordo è insostenibile"

media