Cerca

sicilia

Mafia: depistaggio Borsellino, Fava 'distorsioni passate anche da magistrati'

13 Giugno 2019

0

Palermo, 13 giu. (AdnKronos) - "L'indagine della procura di Messina è un atto dovuto. Se la procura ritiene che ci siano delle responsabilità da accertare, questa è la prassi. E penso che alcune distorsioni di questi anni siano passate anche dai magistrati". Così il presidente della commissione Antimafia dell'Ars Claudio Fava, a margine di un incontro a Palermo, ha commentato con l'Adnkronos l'indagine della procura di Messina nei confronti dei magistrati che indagarono sulla strage di via d'Amelio.

"Quello che noi (come commissione antimafia ndr) abbiamo accertato è che delle responsabilità sicuramente ci sono state - ha aggiunto - Responsabilità di superficialità, distrazione, supponenza, in alcuni casi reticenza, e se non ci fossero stati determinati comportamenti probabilmente si sarebbe arrivati a una lettura diversa molti anni prima che ce la fornisse Spatuzza".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media