Cerca

cronaca

Palermo: campo sportivo alla Favorita, Legambiente 'è riserva, non si può fare'

16 Gennaio 2020

0
Palermo: campo sportivo alla Favorita, Legambiente 'è riserva, non si può fare'

Palermo, 16 gen. (Adnkronos) - "La Favorita è una riserva. Il centro sportivo si faccia da un’altra parte". Così il presidente di Legambiente Sicilia Gianfranco Zanna commenta le notizie di stampa sulla possibile realizzazione di un centro sportivo del Palermo calcio nell'area del parco della Favorita che ospitava il campo rom. "Capisco il fascino del progetto, avanzato da chi si è fatto carico di ricostruire le sorti della società sportiva - afferma Zanna - ma mi chiedo se i protagonisti di questa vicenda, a partire dalla Regione e dal Comune, si ricordano che quello è un’area di parco e siamo dentro ad una riserva naturale".

"Smettiamola di ridimensionare la questione affermando 'ma sono solo dei campi di calcio e pure in erba' - aggiunge - dentro la riserva bisognerebbe costruire spogliatoi, docce, servizi igienici e altre strutture a supporto, quindi altro cemento. E questo non si può fare. È vietato. Il centro sportivo si faccia da un’altra parte. A Boccadifalco ad esempio, dove il Palermo calcio si allena o in un’altra area della periferia della città per riqualificarla e rilanciarla. Mentre nell’area in questione si progetti un recupero che tenga in considerazione il suo valore storico e ambientale, riconducendola nell’alveo di quello che è il Parco della Favorita, della sua storia e del suo futuro".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio, dopo l'addio l'abbraccio con Vito Crimi: "Buona fortuna"

Dimissioni Di Maio, Giuseppe Conte: "Luigi tirato per la giacchetta, rispetterò decisione ma mi dispiacerà"
Matteo Renzi spinge Conte verso la crisi: "Prescrizione, la sua proposta è anticostituzionale"
Matteo Salvini, blitz elettorale a Bologna. Citofona al tunisino: "Lei spaccia?", e il Pd lo insulta

media