Cerca

Economia

Sostenibilita': al Made expo la casa 'eco' in legno, calce e canapa

12 Ottobre 2012

0

Milano, 12 ott. - (Adnkronos) - Legno, calce e canapa per la casa del futuro, ad alta efficienza energetica, emissioni zero e biocompatibile. Si potra' vederla da vicino nell'area Green Home Design di Made expo (17-20 ottobre, Fiera Milano Rho), grazie all'installazione firmata Equlibrum, azienda specializzata in bioedilizia che ha il merito di aver portato per prima in Italia il Biomattone, e ldall'architetto Aldo Cibic. Costruire un'abitazione con calce e canapa significa infatti garantire all'edificio l'isolamento termo-acustico, la salubrita' degli ambienti, la permeabilita' al vapore, il confort abitativo, il ridottissimo impatto ambientale, ma soprattutto la capacita' di contrastare i cambiamenti climatici.

Questo perche' la canapa e' la pianta che produce piu' biomassa al mondo, crescendo in soli quattro mesi fino a sei metri di altezza e assorbendo grandi quantita' di biossido di carbonio durante il suo breve e prolifico ciclo vitale. "Siamo molto orgogliosi di aver stretto questa partnership con un architetto cosi' bravo e apprezzato per una delle manifestazioni piu' importanti del mondo per il settore - spiega Paolo Ronchetti, general manager di Equilibrium - L'installazione che realizzeremo dara' modo ai visitatori di toccare con mano un materiale da costruzione innovativo e ricco di qualita' sotto ogni aspetto".

"E' per queste ragioni - aggiunge - che, da quando l'abbiamo portato per primi in Italia, ha iniziato a diffondersi notevolmente, permettendoci di avviare la produzione in proprio in uno stabilimento che prima sfornava cemento e ora realizza un materiale decisamente piu' amico delle persone e dell'ambiente". L'installazione di 70 mq sara' inaugurata il 17 ottobre e presso l'area Green Home Design si potranno ammirare altre quattro abitazioni ecosostenibili progettate da Marco Piva, Luca Scacchetti, Young Architects e Massimo Mandarini.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media