Cerca

Lombardia

Chimica: Bracco, siti produttivi patrimoni da salvaguardare

26 Ottobre 2012

0

Torviscosa, (Ud) s6 ott, (Adnkronos) (Dall'inviato dell'Adnkronos Daniele Rossignoli) - Alla presenza del ministro dell'ambiente Corrado Clini e del presidente dei Federchimica, Cesare Puccioni, per i dieci anni di apertura dell'impianto produttivo Bracco Spin a Torviscosa (Udine) il presidente e amministratore delegato del gruppo Bracco, Diana Bracco, ha voluto celebrare la ricorrenza con un convegno "Siti produttivi: un patrimonio nazionale da salvaguardare" perche' mai come adesso -ha sottolineato- l'Italia deve difendere i suoi storici siti produttivi".

I siti produttivi, ha sottolineato Diana Bracco nel suo intervento, sono "un patrimonio nazionale di know-how manifatturiero, competenze tecnologiche, saperi e professionalita' prodotte dal sistema scolastico e universitario che sarebbe un delitto disperdere a vantaggio di altri Paesi. La vocazione chimica di Torviscosa -ha spiegato- andava salvaguardata e oggi possiamo dire con orgoglio che con l'impegno di tutti questo obiettivo e' stato raggiunto. E' bello infatti celebrare i 10 anni di Spin pochi giorni dopo la firma dell'accordo tra Friulia, Bertolini e Bracco per la realizzazione di un nuovo e moderno impianto di clorosoda: un investimento produttivo tecnologicamente all'avanguardia che nei prossimi anni potra' creare sviluppo sostenibile e occupazione".

Tra l'agosto 1999 e il marzo 2002, con un lavoro di enorme portata, il Gruppo Bracco riusci' a fermare il declino di Torviscosa e della sua storica tradizione chimica. Le attrezzature del nuovo stabilimento e del laboratorio richiesero il montaggio di 179 serbatoi, 87 reattori, 224 pompe, 31 colonne per la rettifica e la distillazione, 100 scambiatori di calore e 52 gruppi di macchine. Il moderno insediamento di Spin fu realizzato ricostruendo gli edifici ex Snia dall'interno, senza modificarne l'architettura del 1938 di grande valore storico. Oggi lo stabilimento Spin - che produce mezzi di contrasto per la diagnostica e si articola in una Palazzina Direzione, un Laboratorio, una Torre esterna di stoccaggio e di processo, una Torre principale, una Torre secondaria e altri tre edifici - si estende su una superficie totale di 24.400 metri, di cui 8.935 coperti e occupa 134 persone. (segue)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media