Cerca

Economia

Made in Italy: Regione Toscana, abbiamo gia' marchio tutela tipicita'

23 Novembre 2012

0

Firenze, 23 nov. - (Adnkronos) - "Una mela tricolore per garantire il prodotto italiano? Interessante, ma in Toscana arriva tardi, e' abbondantemente seconda". Cosi' l'assessore all'Agricoltura della Regione Toscana, Gianni Salvadori, commenta l'idea lanciata da Oscar Farinetti, il patron della catena agroalimentare Eataly, per garantire il made in Italy contro il mercato del tarocco e contro gli ogm.

"La Toscana- ricorda Salvadori - ha gia' presentato un mese fa, in Italia e all'estero, il nuovo brand destinato a caratterizzare la produzione agroalimentare di qualita' della nostra terra. E' una farfalla, con ali di vino, che ricorda il profilo geografico della Toscana, che abbiamo realizzato con il contributo dei produttori, a cominciare dal mondo del vino, ma che sta registrando un grande successo di adesioni anche in altri settori".

"Siamo gia' arrivati a diverse decine fra consorzi e imprese che rappresentano l'agroalimentare di qualita' della Toscana", sottolinea Salvadori, che lancia anche un suggerimento al Governo italiano: "Credo - dice l'assessore regionale della Toscana - che per tutelare i prodotti agroalimentari italiani non ci voglia un 'segreto' di Farinetti, ma un'iniziativa del Governo. Il bene del Paese, soprattutto in un momento di difficolta' come questo, va perseguito oltre gli interessi individuali e questo puo' essere fatto solo con una iniziativa del Governo. Gli uomini soli al comando combinano sempre grandi guai collettivi".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media