Cerca

economia

Italia-Africa: Letizia Moratti, possiamo giocare ruolo chiave

10 Marzo 0016

0

Milano, 10 set. (AdnKronos) - L'Africa come "patrimonio da valorizzare e area del mondo in cui l'Italia e il suo sistema industriale potranno giocare un ruolo chiave e di guida dei futuri sviluppi". E' questo il messaggio che Letizia Moratti, presidente di E4Impact Foundation, lancia nel corso dell'evento Italy-Africa Business Forum che ha coinvolto a vario titolo Assolombarda, Altis-Alta Scuola Impresa e Società dell'università Cattolica e Fondazione Fiera Milano.

Il tasso di imprenditorialità in Africa "è pari al 22%, il più alto al mondo. Un dato che dimostra in maniera evidente l'energia e la creatività, in particolare dei giovani africani", sottolinea la Moratti che con la Fondazione E4Impact vuole diffondere in otto paesi africani il "seme del fare impresa". Il ruolo che le imprese private italiane possono giocare in Africa "è particolarmente rilevante. Sono sfide importanti che il settore privato è chiamato a raccogliere nell’interesse proprio in prima battuta, ma anche e soprattutto nell’interesse di queste comunità", coinvolgendo anche università e fondazioni.

Il quadro economico del continente africano presenta grandi contrasti. Da un lato l’Africa sub-sahariana può essere considerata come la grande opportunità per il business nei prossimi anni - oggi sei delle dieci economie a maggiore crescita nel mondo sono paesi africani (Angola, Nigeria, Etiopia, Ciad, Mozambico e Ruanda) - dall'altro tra i Paesi con i peggiori risultati economici figurano ai primi posti quelli dilaniati dalle guerre e dai conflitti, come il Sud Sudan. In questo contesto "sviluppare ulteriormente la cooperazione a tre parti - Cina-Italia-Africa - può avere un valore importante per la promozione dello sviluppo africano", sottolinea Enrico Cereda, vicepresidente di Assolombarda con delega all'Internazionalizzazione e l'Europa.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media