Cerca

economia

Aeroporti: Lo Curto (Udc), 'Birgi va salvato, sì a ingresso privati in Airgest'

16 Aprile 2019

0

Palermo, 16 apr. (AdnKronos) - "L’aeroporto di Birgi Vincenzo Florio va salvato senza se e senza ma. Occorre mettere al bando lamentele e critiche, a vari livelli, ed agire con un progetto che sappia valorizzare l’aeroporto ed al contempo il sistema territoriale come polo di attrazione turistico. Una soluzione concreta per garantire l’esistenza dell’aerostazione coincide sia con l’ingresso dei privati nella compagine societaria di Airgest, sia con la costituzione di un polo unico degli aeroporti siciliani o, in alternativa, di una joint venture con una delle due maggiori aerostazioni siciliane, Palermo e Catania che sia". Lo afferma Eleonora Lo Curto, capogruppo Udc all’Ars.

"Mi sento cautamente ottimista sull’attività del Vincenzo Florio per la prossima stagione estiva, sapendo che già sono programmati una serie di voli per importanti destinazioni europee ed italiane - dice - E’ giunto il momento di sollecitare ed incalzare il comune di Marsala, ente capofila, affinché con celerità individui altre compagnie aeree cui affidare ulteriori tratte". Lo Curto esclude l'esistenza di "un disegno per far morire l’aeroporto di Trapani" e sottolinea: "Chi lo pensa è uno stupido e un incosciente, perché così semina solo il panico". "Mi attendo dal governo regionale una forte azione, che so già essere in atto, che preveda sia i colloqui per la partnership con le società di gestione aeroportuali di Palermo e Catania, ma anche il confronto con il ministero delle Infrastrutture" conclude.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media