Cerca

veneto

Infrastrutture: Ance Veneto, lo 'Sblocca cantieri non sbloccherà nulla'

16 Maggio 2019

0

Venezia, 16 mag. (AdnKronos) - “Il Veneto ha bisogno di infrastrutture per essere competitivo. È tutto il Paese, però, che ha bisogno di investimenti per tornare a correre. È chiaro che siamo in una fase di recessione e per uscirne servono investimenti in infrastrutture. Questo non solo per il nostro settore, ma per il sistema economico nel suo complesso”. Lo ha sottolineato oggi il presidente di Ance Veneto, Giovanni Salmistrari.

E ancora, “Non è nel nostro stile fare polemica, ma è evidente che la carenza di finanziamenti ed investimenti per le Tav e per la infrastrutture in generale è uno dei problemi maggiori e rappresenta una priorità. Da più parti si sente dire che l’edilizia e le infrastrutture permetterebbero di far crescere l’economia ed il Paese, ma poi tutto rimane lettera morta e nei fatti non viene fatto nulla. Questo Governo come accaduto con altri in passato privilegiano la spesa corrente rispetto agli investimenti”, stigmatizza.

“L’Ance Veneto sullo sblocca cantieri ha un doppio parere: uno positivo e negativo. È un segnale positivo perché da un lato corregge alcune strutture sulla legge sui lavori pubblici, ma dall’altro lato non sbloccherà nulla perché non contiene delle norme incisive in grado di sbloccare i cantieri. Come ho detto più volte fino quando gli amministratori pubblici avranno l’incubo del danno erariale no firmeranno nulla e tutto resterà fermo”, conclude.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media