Cerca

economia

E-distribuzione inaugura nuovo centro operativo

13 Novembre 2019

0
E-distribuzione inaugura nuovo centro operativo

Bologna, 13 nov. (Adnkronos) - Novanta mila Chilometri di rete, 138 cabine primarie e 45 mila cabine secondarie per un servizio erogato a 2,5 milioni di Clienti. Il nuovo quartier generale della Rete Elettrica dell'Emilia Romagna di E- Distribuzione è stato inaugurato oggi dopo una ristrutturazione che ha aumentato gli spazi (da 8 a 17 postazioni operative dotate di hyperwall per il monitoraggio continuo ed in tempo reale della rete elettriche) e diventa il Centro Operativo più tecnologicamente avanzato d'Italia. 1130 metri quadri in cui la rete è non solo monitorata 24 ore su 24 ma dove è possibile capire immediatamente dove intervenire in caso, per esempio, di un guasto o di coordinare gli interventi sul campo sia di emergenza che per manutenzioni programmate.

"Il piano di investimenti triennale in Emilia Romagna - ha spiegato l’ Amministratore Delegato di E-Distribuzione Vincenzo Ranieri - avrà una ripercussione importante sul Pil regionale con una occupazione generata stimata di quasi 2000 persone.

"L'innovazione tecnologica è per noi un'ossessione - ha continuato Ranieri - perché è evidente che più aumenta l'aspettativa dei clienti più una azienda deve essere in grado di rispondere rapidamente. Ci sono due cose che i cittadini italiani chiedono: velocità e trasparenza. E per rispondere a questa richiesta bisogna investire in digitalizzazione".

Il Centro di Bologna è una delle avanguardie di E-Distribuzione per quanto riguarda le tecnologie e lo sarà ancora per i prossimi anni. "L'innovazione tecnologica è un'onda che non si arresta mai - ha concluso l'Ad di E-Distribuzione.

Presente all'inaugurazione del nuovo Centro Operativo di E-Distribuzione anche il Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini "Siamo orgogliosi di poter ospitare un centro così avanzato tecnologicamente nella nostra regione. Questo è una grande segnale.

Abbiamo visto purtroppo eventi atmosferici disastrosi, e qui va sottolineato come la svolta ecologica sia fondamentale, e ci sono state in passato alcuni disservizi avuti sulla rete che hanno causato problemi alle famiglie emiliano romagnole. Va dato atto che il piano che ci è stato presentato oggi - ha proseguito il Governatore - è superiore a quanto ci aspettavamo. C'è una serietà di lavoro che va elogiata e devo dire che mi aspetto tanto e mi fa piacere che la rivoluzione parta proprio dall'Emilia Romagna".

Alle parole di Bonaccini hanno seguito quelle dell'Amministratore Delegato di E- Distribuzione Vincenzo Ranieri: "E' evidente che la nostra linea di intervento è duplice. Risolvere dei problemi e cercare in futuro di prevenirli". Gli eventi climatici estremi in Emilia degli scorsi anni e quello che è accaduto lo scorso anno nel Triveneto o ad esempio quello sta avvenendo in queste ore a Venezia sono sotto gli occhi di tutti. "Immaginatevi cosa significa intervenire in Appennino con oltre un metro e mezzo di neve o a Venezia con oltre 160 cm di acqua - ha commentato Ranieri - dobbiamo pensare come Paese a convivere purtroppo con eventi di questo tipo. Servono piani di sistema, e le pubbliche amministrazioni fanno parte del sistema".

La prevenzione, aggiunge, "ovvero prendiamo atto che i cambiamenti climatici nei prossimi 15 anni saranno un fatto che colpirà questo Paese e prepariamo una strategia preventiva che possa arrivare dove ancora non riusciamo ad arrivare in Italia ma anche nel resto del mondo, abbiamo una capacità di osservazione dei problemi di 48 ore. Questo va anticipato e migliorato perché mettere in moto una macchina per gestire le emergenze richiede più tempo. Dall'altro serve una gestione più evoluta dell'emergenza resa possibile da un coordinamento strutturato dei piani di azione con tutte le realtà coinvolte".

Il nuovo Quartier Generale della Rete Elettrica in Emilia Romagna è primo in Italia nell'ambito del Piano Nazionale di innovazione tecnologica e restyling delle Sale Operative e dei sistemi centrali di telecontrollo della rete promosso da E-Distribuzione. Una sala Operativa ampliata con 17 postazioni con maxi monitor per tenere sotto controllo i principali parametri della rete. Il presidio continuo è assicurato da un complesso sistema di controllo informatico con apparati centrali e periferici di telecontrollo.

Adiacente alla Sala Operativa la Disaster Recovery una sala di "pronto intervento" in cui vengono gestite le emergenze non solo della Regione Emilia Romagna.

Nella Sala Conferenze è stata inaugurata anche un'opera dell'artista Neve; un murales raffigurante un primo piano di un operaio con dei tralicci sullo sfondo. I lavoratori che intervengono sulle emergenze e che operano spesso in condizioni climatiche difficili per risolvere i problemi. Un vero e proprio tributo al cuore pulsante della distribuzione elettrica e un richiamo alle opere di Street Art che E-Distribuzione porta avanti su tutto il territorio nazionale.

E-Distribuzione è un colosso da 32 milioni di clienti con 1 milione e 154 mila km di linee elettriche e circa 15 mila dipendenti.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Mes, Giuseppe Conte: "Non temo il confronto con il Parlamento"

Matteo Salvini sta con gli agenti penitenziari: "In un Paese normale...". Ecco il video dello "scandalo"
Nuova Zelanda, erutta il vulcano Whakaari: strage di turisti, cinque morti e molti dispersi. Le immagini choc
Sergio Mattarella alla Prima della Scala, un curioso video da dietro le quinte

media