Cerca

economia

Porti: dal Nord Adriatico nuovo impulso ad azioni comuni per pesare in Europa

14 Febbraio 2020

0
Porti: dal Nord Adriatico nuovo impulso ad azioni comuni per pesare in Europa

Venezia, 14 feb. (Adnkronos) - I porti membri dell'associazione Napa, North Adriatic Ports Association, si sono riuniti stamane nella sede dell'Autorità di Sistema Portuale veneziana, cui spetta la presidenza semestrale. Presenti, tra gli altri, anche il presidente dell'Autorità giuliana Zeno D'Agostino, il presidente del porto di Koper Dimitrij Zadel, Alberto Squarzina per il porto di Ravenna e Ivan Jaksic, per il porto di Rjieka.

Tra i vari temi all'ordine del giorno è emersa con forza la volontà condivisa dei membri di presentarsi ai TEN-T Days, che si terranno il prossimo maggio in Croazia, portando all’attenzione delle autorità europee delle richieste unitarie.

Il presidente AdspMAS Pino Musolino ha dichiarato: “I cinque porti dell’Alto Adriatico costituiscono il gateway naturale per il continente europeo delle merci in transito da e verso il Medio e l’Estremo Oriente, movimentando annualmente oltre 100 tonnellate. Riteniamo fondamentale presentarci uniti all’importante appuntamento dei TEN-T Days, superando così la logica dei campanili e valorizzando la complementarietà dei nostri scali. Solo così potremo avere un peso contrattuale in sede di revisione delle reti transeuropee e di allocazione delle risorse previste dalla direttiva CEF2”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Se ne deve andare". La meloniana in aula con mascherina, insultata  "Vengo da Milano, e..." 

Coronavirus, controlli a Casalpusterlengo: ritardi nei treni a Milano
Coronavirus, Beppe Sala: "Rispettate le regole e niente corse ai supermercati per accaparrarsi cibo"
Coronavirus, Franco Bechis contro Giuseppe Conte & Co: "Cosa diceva il premier, chi sono i veri sciacalli"

media