Cerca

L'editoriale

Le dimenticanze di Sergio Mattarella nel suo discorso

2 Gennaio 2020

0
Vittorio Feltri

Vittorio Feltri

Lodi sperticate a Sergio Mattarella per il suo discorso augurale agli italiani in occasione della fine dell' anno. Lo hanno elogiato tutti e non abbiamo nulla da eccepire. Il Capo dello Stato è persona stimabile e ha pronunciato parole condivisibili. Dobbiamo perseguire la coesione nazionale, serve spirito patriottico, a chiunque è richiesto di impegnarsi per creare posti di lavoro, che sono alla base di una possibile rinascita del Paese.

Clicca qui e leggi l'editoriale di Vittorio Feltri
su Libero in edicola oggi, giovedì 2 gennaio

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Coronavirus, il video di Amadeus per la Rai: "Aiutiamoci l'un con l'altro"

Stefano Nicolao e l’arte dei costumi: l'intervista di Viviana Battaglione
Ballo di Carnevale tra le epoche al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
Coronavirus, il governatore delle Marche sfida Conte: "Chiudo le scuole", si va in Tribunale

media