Cerca

Il crollo

Angela Merkel. mea culpa sull'immigrazione: "Italia lasciata sola". La cura Matteo Salvini funziona?

3 Giugno 2018

0
Angela Merkel

Una mano tesa, a sorpresa, da Angela Merkel sull'emergenza immigrazione. Dopo giorni di insulti contro il nostro Paese dall'Europa e dalla Germania in particolare, la Cancelliera ammette che in questi anni Bruxelles ha lasciato solo il nostro Paese nella gestione dell'emergenza-sbarchi. "Parte dell'insicurezza in Italia ha la sua origine proprio dal fatto che gli italiani, dopo il crollo della Libia, si sono sentiti lasciati soli, nel compito di accogliere così tanti migranti. Abbiamo bisogno di un sistema comune dell'asilo e misure comparabili nella decisione su chi rimane e chi no", ha ammesso la Merkel proprio mentre Matteo Salvini ha ripreso a cannoneggiare sul tema. Parole simili sono arrivate anche da Pierre Moscovici, Commissario europeo agli affari economici e monetari, che intervistato da Lucia Annunziata a In mezz'ora su Rai 3, ha affermato: "Dobbiamo essere consapevoli che i fenomeni migratori necessitano una risposta comune. Possiamo rispondere tutti insieme alle sfide migratorie. L’integrazione può riuscire". Salvini alza la voce e subito arrivano le prime risposte? Forse...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Attacchi in Iraq, Federica Mogherini: "Vicini alle autorità italiane"

Barbara Lezzi contro Senaldi e Sallusti: "Insulti, mi danno della sbattitappeti, non si fa". Crisi di nervi
Memorial "Ciao Pà", Paolo Bonolis e il derby del cuore a sostegno del progetto "Adotta un Angelo"
Giorgia Meloni sale sul palco accolta dal remix del suo discorso: "Entro Natale il mio primo disco"

media