Cerca

Di chi è la colpa

Notre-Dame, ricostruzione sconcertante: "Primo allarme incendio, poi...". I 23 minuti della vergogna francese

16 Aprile 2019

0
Notre-Dame, ricostruzione sconcertante: "Primo allarme incendio, poi...". I 23 minuti della vergogna francese

Un primo allarme incendio a Notre-Dame lanciato e ignorato. Dopo 23 minuti, alle 18.43, una seconda allerta e le fiamme individuate, con evacuazione della Cattedrale. È ai limiti dello sconcertante la ricostruzione di quanto accaduto lunedì nel tardo pomeriggio, quando il monumento più visitato d'Europa è stato  letteralmente divorato dal rogo e guglia e tetto in legno sono stati inceneriti nel giro di un'ora. 

"Cinque società sono intervenute al cantiere nella cattedrale, e oggi gli inquirenti hanno cominciato a sentire i lavoratori di queste società", ha spiegato il procuratore Remy Heitz, che sta indagando per "disastro involontario a mezzo incendio". "Una prima allerta - ha sottolineato - si è avuta alle 18.20", ma che in quel momento non era stato individuato alcun focolaio. Poi il nulla per 20 minuti abbondanti: un'enormità che forse è stata la causa di tale, totale devastazione. Le indagini, ha spiegato ancora Heitz, saranno "lunghe e complesse".

Solo per un miracolo non ci sono state vittime, come testimonia un'italiana presente nella cattedrale al momento dell'allarme e dell'evacuazione. "Dopo circa 10 minuti dall'inizio della messa- ha raccontato al sito del Secolo d'Italia - è partito un annuncio in francese, poi il suono acuto di una sirena ha coperto il vociare ed è aumentato lo smarrimento. Sembrava un'allarme antincendio e quindi ci siamo tutti ammassati". "Abbiamo impiegato quasi 15 minuti per arrivare all'ingresso della navata della chiesa. Non pensavo fosse un incendio, credevo fosse un attentato… stando a Parigi…". "Siamo salvi per una coincidenza - ha concluso -, perché l'accesso alle torri era chiuso per manutenzione. Ci hanno fatto uscire, ma ci abbiamo messo quasi due ore per riuscire ad allontanarci dalla zona, c'erano persone ovunque e pioveva cenere anche a metri di distanza". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media