Cerca

Attivista

Greta Thunberg, panico in alto mare: "Abbiamo dovuto rallentare". Attimi di terrore

20 Novembre 2019

1
Greta Thunberg, panico in alto mare: "Abbiamo dovuto rallentare". Attimi di terrore

"Abbiamo dovuto rallentare per evitare il maltempo davanti a noi, ma adesso siamo tornati a velocità piena. Se la fortuna ci assiste arriveremo a Lisbona i primi di dicembre, più o meno". Così Greta Thumberg aggiorna sul suo viaggio a bordo del catamarano La Vagabonde della coppia di influencer australiani che la porta in Europa. La giovane ambientalista è partita da qualche giorno dopo il suo accorato appello: non sapeva come arrivare in Europa dagli Usa visto che non prende aerei. Deve raggiungere Madrid,  dove si terrà il summit sul clima. 

All'appello hanno risposto gli australiani che da cinque anni girano il mondo con La Vagabonde. Undici mesi fa, hanno dato alla luce anche un bambino, Lennon.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aldoinvolo

    20 Novembre 2019 - 22:08

    Che doloreeeee . A scuola non a perdere del tempo, anche vero che l'occasione vuol dire sistemarsi x tutta la vita. Mica stupida la bambina, naturalmente pilota incorporato.

    Report

    Rispondi

Matteo Salvini da Bechis: "Conte in gita a Londra mentre l'Ilva affonda"

Plastic e sugar tax, Vittorio Cino (presidente Assobibe): "Per noi sono una rovina, il governo ci ripensi"
Governo, Nicola Zingaretti: "Ora basta polemiche, scommettiamo di più sulla manovra"
Regionali, Matteo Salvini: "In settimana incontro con Silvio Berlusconi, dobbiamo farci trovare preparati"

media