Cerca

L'ex sindaco di Milano

Expo, la critica di Letizia Moratti: "Perso lo spirito iniziale. Noi puntavamo sulla nutrizione, ora sull'alimentazione"

3 Maggio 2015

1

L'Expo? "Lo spirito iniziale è andato un po' perso: avevamo pensato a un evento centrato sulla nutrizione per sradicare la povertà e la fame nel mondo, mentre oggi ci si è maggiormente focalizzati sull'alimentazione". Come dire, meno cultura e più business. E' l'accusa, espressa in tobi morbidi e civilissimi ma comunque pungente, di Letizia Moratti. L'ex sindaco di Milano è stata una dei grandi protagonisti dell'assegnazione dell'Expo al capoluogo lombardo, ringraziata pubblicamente dal prmier Renzi ("Mi ha commossa", conferma), ma al Corriere della Sera auspica un "recupero" di quel messaggio iniziale: "L'occasione è quella del post Expo. Condivido l'idea del trasferimento della Statale e della cittadella dell'innovazione. Serve però il ruolo decisivo di Cassa depositi e prestiti, che si occupa anche di cooperazione e quindi potrebbe riprendere alcuni dei nostri progetti".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    03 Maggio 2015 - 19:18

    Moratti cara, altrimenti Renzi come avrebbe potuto infiltrare non tanto correttamente Farinetti nell' EXPO ? Poi un soggetto che bisognerebbe rimandare alle elementari (come tutti del cerchio magico) a studiare la Geografia. L'ignoranza REGNA crassa tra questa classe politica e specialmente tra coloro che lo hanno finanziato umma umma.

    Report

    Rispondi

Vela Verde di Scampia, iniziato l'abbattimento: Napoli dice addio al simbolo di Gomorra

Matteo Renzi assente in aula, non vota la fiducia al governo sul decreto intercettazioni
Michele Miglionico e le "madonne lucane": alta moda, un omaggio alle tradizioni della sua terra
Coronavirus, i medici dello Spallanzani: "Continuano a migliorare i due cinesi, italiani in ottime condizioni"

media