Cerca

Piangiamo solo noi

Gli italiani sono in mutande
Ma Monti aumenta la spesa

Consumi delle famiglie giù del 2,4% nel primo trimestre 2012. Ma le uscite della pubblica amministrazione sono cresciute dello 0,4%

Su base annua, Pil del primo trimestre giù dell'1,4%: è il peggior dato dal culmine della crisi nel 2009

11 Giugno 2012

17
Gli italiani sono in mutande
Ma Monti aumenta la spesa
Su base annua, Pil del primo trimestre giù dell'1,4%: è il peggior dato dal culmine della crisi nel 2009

Corrado Passera ammette che il quadro è fosco, ma minimizza: «I dati Istat sono in linea con le previsioni che avevamo». Sta di fatto che un crollo del pil come quello certificato ieri dall’Istituto nazionale di statistica non si vedeva dal 2009 e piazza il nostro Paese dietro a tutte le grandi economie, dalla media dell’Eurozona agli Stati Uniti, fino al Giappone. Su base annua il prodotto interno lordo del primo trimestre è scivolato dell’1,4% (una rilevazione peggiorata rispetto al -1,3% stimato lo scorso 15 maggio), mentre sui tre mesi precedenti il differenziale negativo è stato dello 0,8%. L’Italia aveva fatto peggio solo nel primo trimestre del 2009, quando il pil crollò del 3,5%.

La spesa delle famiglie è scesa del 2,4% nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo del 2011. Un dato che certifica ufficialmente l’impatto recessivo della stangata (sia quella già arrivata sia quella annunciata) sulle tasche degli italiani. L’unica cifra positiva snocciolata dall’Istat, manco a dirlo, è stata quella relativa alla Pubblica amministrazione. Se agli italiani è stato chiesto di stringere la cinghia, lo Stato, invece, non conosce crisi. La spesa della Pa è infatti la sola componente della domanda interna che nel primo trimestre ha registrato una variazione positiva, con un incremento dello 0,4% sul trimestre precedente.

Leggi l'articolo integrale di Sandro Iacometti su Libero in edicola oggi 12 giugno

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cicillo

    21 Giugno 2012 - 13:01

    E' tutto inutile Monti è solo l'ultima disgrazia che poteva capitarci, ma il problema stà in tutta la marmaglia che vagabonda nei palazzi della politica. Politici vecchi e rincoglioniti che stanno li a succhiar soldi da decenni.Possibile ch serva una rivoluzione per cambiar le cose ?

    Report

    Rispondi

  • Angeli1951

    12 Giugno 2012 - 11:11

    A depredarci sarà pure monti, ma in nome e per conto dei parassiti infingardi e mentitori della politica che lo hanno nominato e lo sostengono. Lui è e rimane solo un lacchè strapagato che accetta di fare da parafulmine per ogni indecenza dei politicanti, compreso l'aumento della spesa.

    Report

    Rispondi

  • giancarloetrusco

    12 Giugno 2012 - 11:11

    Come già o scritto tante volte e mi ripeto il sig cadavere monti dovrebbe essere messo e rinchiuso per sempre in un manicomio criminale accusato di crimini nefandi contro tutte le famiglie Italiane e messi al muro tutti i politici del governo e anche quelli dei governi regionali comunali e provinciali perchè noi affondiamo e loro sono beati, senza capire che se la barca affonda anche loro verrano con noi, ma dovranno subire tutto quello che ci anno fatto con un enormità di interessi e allora nesuna pietà

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media