Cerca

Appello di Obama alla Cina

"Cooperiamo sul clima"

27 Luglio 2009

1
Appello di Obama alla Cina
Cooperarazione per un futuro migliore. È questo l'appello lanciato dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama durante il vertice tra Usa e Cina in corso a Washington: i due Paesi, ha sottolineato l'inquilino della Casa Bianca dovrebbero "cooperare per avere una crescita economica equilibrata e sostenibile, togliendo più persone dalla povertà e creando maggiore ricchezza". Obama auspica inoltre di trovare un "terreno comune" sul tema del "rispetto della dignità di ogni essere umano". Ciò che particolarmente preme all'America, ha detto il suo presidente, rivolgendosi a Pechino, è una risposta globale per un futuro energetico "pulito, sicuro e prospero". E questo significa anche unità contro il nucleare in Nord Corea e in Iran. Rivolgendosi alle autorità cinesi, ha auspicato di trovare presto un "terreno comune sul tema del rispetto della dignità di ogni essere umano". Secondo il leader Usa, infatti, "la religione e la cultura di tutti i popoli devono essere rispettate e protette".

Durante il suo discorso di apertura dfel vertice, Obama ha ribadito i comuni interessi di Washington e Pechinonell'ambito di una ripresa economica sostenibile: "L'attuale crisi ha chiarito che le scelte che facciamo all'interno dei nostri confini si riflettono per tutta l'economia globale e questo è vero non solo per New York e Seattle, ma anche per Shanghai e Shenzhen. Per questo dobbiamo impegnarci in un forte coordinamento bilaterale e multilaterale".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ercole.bravi

    28 Luglio 2009 - 11:11

    il grande Obama, speranza delle minoranze del mondo oppresso, sta seguendo migliorando....in peggio la politica del suo odiato predecessore. Sull'ambiente, fa orecchio da mercante, sul disarmo leggi sopra, sulla situazione commerciale con l'odiata cina che doveva attenersi alle regole sui diritti civili......lasciamo perdere per adesso, qualche centinaio di morti in meno non risolve i nostri problemi economici!!! Chiamare il primo presidente nero d'america un ipocrita è poco! poteva essere anche verde o giallo, un cretino non ha colore saluti alla famiglia

    Report

    Rispondi

media