Cerca

Appello Libero- Saltamartini

Condannare Polanski. Firma

2 Ottobre 2009

2
Appello Libero- Saltamartini
di Barbara Saltamartini - Il 30 settembre il Consiglio di sicurezza dell’Onu ha approvato all’unanimità una risoluzione che chiede la fine immediata dello stupro usato come arma di guerra. Il segretario di Stato, Hillary Clinton, ha sottolineato che spesso chi compie violenze sessuali nei conflitti armati  non viene punito e questa impunità spinge a commettere altri stupri. La pronuncia delle Nazioni Unite, che incide su contesti geopolitici di grande complessità, rende - per contrasto - ancora più surreale la vicenda che coinvolge Roman Polanski, arrestato pochi giorni orsono in Svizzera. Il regista, latitante da 30 anni, è infatti accusato di aver violentato una bambina di 13 anni: un abuso che egli stesso non ha mai negato. Per Roman Polanski è scesa in campo non solo buona parte di Hollywood ma persino la crema del cinema nostrano, dal candidato all’Oscar Giuseppe Tornatore a Michele Placido, da Marco Bellocchio a Monica Bellucci. Tutti uniti nell’esprimere  un’aprioristica solidarietà nei confronti del geniale regista di “Frantic”.
Ebbene, credo che sia giunto il momento di far sentire con forza la nostra voce. Una voce che deve provenire innanzitutto dalla società civile ma anche dal mondo della cultura, del giornalismo e della politica. Una voce inequivocabile che sancisca, senza se e senza ma, che non esistono arresti “orribili” e che lo stupro - tanto più quello contro una minorenne - è un delitto atroce ed inaccettabile, degno di essere punito sempre. Un delitto contro la persona e, ancora, un oltraggio a tutte le donne poiché ogni violenza fisica, psicologia e sessuale è una ferita inferta all’intera società.
E’ una questione che riguarda tutti noi. Perciò, dalle pagine di Libero, lancio l’appello affinché Roman Polanski non si sottragga più al suo giudice naturale, nel rispetto di un elementare principio di uguale trattamento e non discriminazione tra le persone.

FIRMA ANCHE TU L'APPELLO DI LIBERO. LASCIA IL TUO NOME, COGNOME E CITTA' DI RESIDENZA NELLO SPAZIO 'COMMENTI'

Hanno aderito alla sottoscrizione, tra gli altri:
Barbara Saltamartini – Responsabile nazionale Pari Opportunità PDL. Gianni Alemanno – Sindaco di Roma. Renata Polverini – Segretario generale UGL. Maurizio Lupi – Vice Presidente Camera dei Deputati. Ugo Sposetti – Deputato PD. Roberta Angelilli – Vice Presidente Parlamento Europeo con delega ai diritti dei minori. Paola Frassinetti – Vice Presidente Commissione Cultura Camera dei Deputati. Anna Maria Bernini – Vice Portavoce PDL e deputato. Isabella Bertolini – Direzione nazionale PDL. Paola Concia – Deputato PD. Carolina Lussana – Responsabile gruppo politico femminile LEGA NORD. Guglielmo Vaccaro - Componente direttivo PD. Luca Volontè – Capogruppo UDC Camera dei Deputati.


Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • meleanto

    02 Ottobre 2009 - 16:04

    La legge è uguale per tutti, Polanski compreso. Antonella Marina Mele, Bologna.

    Report

    Rispondi

  • inzaghi.abbondio

    02 Ottobre 2009 - 13:01

    Io sottoscritto Inzaghi Abbondio abitante a Montichiari (BS) in Via Don Luigi Frusca n°23. Dichiaro che il regista Roman Polanski DEVE essere condannato e carcerato per lo stupro della minorenne. Cordiali Saluti Inzaghi Abbondio

    Report

    Rispondi

media