Cerca

Monti, il prof sobrio è matto: liberalizza i rave party

Mario Manero inserisce nel decreto semplificazione la norma per aprire circoli e locali senza auotrizzazione

26 Gennaio 2012

6
Monti, il prof sobrio è matto:  liberalizza i rave party

Venerdì inizierà l'esame del Consiglio dei ministri sul decreto semplificazione, che promette di tagliare 430 mila leggi. Difficili immaginarsi che una volta compiuta l'opera il premier Monti si faccia immortalare come Roberto Calderoli, che ai tempi si fece fotografare in bella posa, davanti al muro di fuoco dei faldoni che contenevano le norme spazzate via dopo averle cosparse di benzina. Troppo low-profile, il premier. Eppure anche il sobrio professore ha infilato nel decreto una disposizione decisamente sopra alle righe. La norma rumba, salsa, merengue e cha cha cha. Il decreto, infatti, prevede l'abrogazione di qualsiasi autorizzazione per l'apertura dei locali di intrattenimento danzante e di circoli privati. In poche parole, Monti diventa il paladino del ballo libero.

Il decreto prevede inoltre il divieto al questore di chiudere in via preventiva circoli e discoteche per motivi di ordine pubblico. Secondo le nuove leggi, la chiusura potrà avvenire soltanto su ordine motivato dell'autorità giudiziaria. E allo stesso modo le forze dell'ordine potranno entrare nei locali soltanto su disposizione del giudice. Il prof ha un'incontenibile voglia di buttarsi in pista: Monti Manero è affetto da febbre del sabato sera. La norma non piace alla Fipe, la Federazione dei pubblici esercizi della Confcommercio. "In base al testo in circolazione sarebbe consentito, senza autorizzazione alcuna, organizzare eventi danzanti o aprire locali da ballo, e verrebbe meno anche il requisito morale per l'apertura dei circoli". Secondo Fipe ciò significherebbe "non contrastare più i rave party oppure facilitare la vita alla criminalità organizzata che non avrebbe più bisogno neanche di trovarsi un prestanome per riciclare denare sporco". Sorge un dubbio. Forse Monti, nel suo incessante e proficuo legiferare, ha fatto confusione: Mario liberalizza i rave party?


Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • amb43

    27 Gennaio 2012 - 09:09

    A questo punto che si liberizzino anche i casini !

    Report

    Rispondi

  • ninoscollo

    27 Gennaio 2012 - 09:09

    Sono queste le privatizzazioni e liberarizzazioni? Sono cosette dovute ma non così ecclatanti da farci scordare che mezza Italia è bloccata e che se i tecnici fanno un passo indietro si sputtanano. Ha ragione Santoro quando dice che era meglio fare un passo alla volta e non una gande lenzuolata con effetto di raggruppare tutti in un unica protesta. Vedremo il seguito quando i benzinai si metteranno a fare la serrata. Allora sì saranno dolori.

    Report

    Rispondi

  • agi66

    27 Gennaio 2012 - 08:08

    invece di aprirne dei nuovi devono TASSARLI come un esercizio normale!!!!!!E' una vergogna!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media