Cerca

Diario

Ezio Bosso, i concerti e il credito con la sfortuna

19 Settembre 2019

0
Ezio Bosso, i concerti e il credito con la sfortuna

Si chiama Ezio Bosso, ha quarantotto anni, è un bravissimo pianista e direttore d’orchestra. Recentemente ha dichiarato che, per colpa di una patologia degenerativa, non può più suonare perché ha due dita che non funzionano, se ho ben capito. Però, può sempre dirigere l’orchestra. Immagino la sofferenza che Bosso ha provato nel dichiarare a tutti questo problema a due dita. Mi auguro solo che si affrettino a invitarlo a dirigere concerti ovunque. Per distrarsi, ma anche per essere ricambiato dalla sfortuna. Il primo annuncio è stato male interpretato e Bosso ha dovuto precisare: “No, non mi ritiro … dirigo ancora l’orchestra”.

di Maurizio Costanzo

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Lucia Borgonzoni vota nel suo seggio per le regionali in Emilia-Romagna

Contagio: scopritelo su "Camera con Vista" in onda su La7
Berlusconi sale sul palco a Ravenna, ovazione totale: "Silvio, Silvio". E lui: "Sono proprio io"
Bonaccini sul centrodestra: "Hanno cercato di gettare fango su di me, non sanno con chi hanno a che fare"

media