Cerca

diario

Le riviste scientifiche dovrebbero fare come in passato: parlare degli animali più conosciuti

3 Gennaio 2020

0
Le riviste scientifiche dovrebbero fare come in passato: parlare degli animali più conosciuti

È proprio vero: non si può stare mai tranquilli. Infatti, veniamo a sapere da una pubblicazione inglese, che i corvi sarebbero rancorosi e vendicativi. Non capisco lo stupore. Si sono sempre dette frasi tipo: “Stai lì come un corvo, a guardare” e non si è mai detto “Sono in dubbio se prendere un passerotto o un corvo”. Non credo, comunque, che qualcuno abbia voglia di tenere in casa un corvo, con quell’aria non proprio amichevole che il pennuto ha. Mi chiedo, queste riviste scientifiche, certamente di gran valore, quando non hanno un argomento concreto, perché non raccontare gli animali più conosciuti, come erano un milione di anni fa?

di Maurizio Costanzo

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Cerca di salutare Giuseppe Conte, per la signora finisce in disgrazia: rovinosa caduta

Coronavirus? #Milanononsiferma, il video di Beppe Sala diventa virale su Instagram
Attilio Fontana con la mascherina in diretta: coronavirus, il colpo finale al governo Conte?
Coronavirus, Matteo Salvini: Conte? "L'ho telefonato... Macron e Merkel non avrebbero agito così"

media