Cerca

diario

Ecco perché vorrei che il venerdì 13 venisse considerato come gli altri giorni

19 Gennaio 2020

0
Ecco perché vorrei che il venerdì 13 venisse considerato come gli altri giorni

Venerdì era venerdì 17. Non sto a dire perché segnalo il venerdì 17. Lo faccio in quanto vorrei, una volta per tutte, che questa giornata, che dovrebbe portare “sfiga”, venga riabilitata rispetto a tutti gli altri giorni. Conosco persone che hanno avuto guai grossi il 12, l’11 o il 7 di un mese, quindi non si capisce perché, uomini o donne nati di venerdì 17, debbano quasi vergognarsi di declinare i dati che li riguardano. Vi chiedo: provate a pensare a un vostro venerdì 17 e vi accorgerete che vi è successo qualcosa di molto fortunato. Personalmente, conosco una persona che il giorno 13 ha avuto più sfiga che tutto l’anno. Guardiamo al calendario con ottimismo.

di Maurizio Costanzo

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Vela Verde di Scampia, iniziato l'abbattimento: Napoli dice addio al simbolo di Gomorra

Michele Miglionico e le "madonne lucane": alta moda, un omaggio alle tradizioni della sua terra
Coronavirus, i medici dello Spallanzani: "Continuano a migliorare i due cinesi, italiani in ottime condizioni"
Hanau, le terribili immagini subito dopo la sparatoria: 11 morti in Germania

media