Cerca

Avviso alla Boldrini e alla Kyenge

Ius Soli, l'ex generale della Folgore: "Quali rischi si corrono"

22 Giugno 2017

29
Ius Soli, il generale della Folgore: "Una immane catastrofe, l'Italia diventerà un inferno afro-islamico"

Ha vissuto da vicino l'orrore di Nassirya, dove nel 2006 è morto suo nipote, e il volto peggiore dell'Islam radicale, oggi si oppone disperatamente allo Ius Soli. Il generale Renato Perrotti, ex vicecomandante della Folgore, veterano dei Balcani, della Somalia e dell'Iraq, ha lanciato un appello su Facebook: "Parlamentari italiani, cittadini italiani, amici di Facebook, opponetevi alla follia ideologica dello ius soli". Come riporta anche il Giornale, il militare italiano spiega per filo e per segno perché la concessione della cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia possa segnare in maniera devastante il futuro del nostro Paese.

"La sovraffollata e indebitatissima Italia - scrive il generale Perrotti - non è la vasta e deserta America del 1800. Non può concedere spazio, passaporto e diritti a chiunque venga partorito in Italia. In base alla legge attualmente vigente, tutti gli stranieri possono diventare cittadini italiani, ma dopo aver compiuto diciotto anni, dopo aver studiato in Italia e dopo aver espresso la volontà di optare per la cittadinanza italiana". Il suo è un attacco durissimo: "Lo ius soli, proposto e fermamente voluto da questo inetto e a moltissimi inviso governo di sinistra concederà la cittadinanza anche in base alla sola nascita sul territorio italiano. Con esso si manifesta la volontà di alterare, deformare, corrompere il tessuto socio-culturale del nostro Paese. La conseguenza di esso sarà un'immane catastrofe, che sconvolgerà la vita di tutti". C'è solo una strada secondo il militare della Folgore: ognuno dovrebbe annunciare pubblicamente di votare "contro tutti i partiti e i politici che sostengono la proposta di legge in discussione per lo ius soli". Certo, serve coraggio: "Non lasciatevi intimidire dal ricatto morale di chi vi chiama razzisti e xenofobi: i veri razzisti sono coloro che stanno distruggendo il futuro dei vostri figli, coloro i quali approveranno una legge che renderà l'Italia un inferno afro-islamico".

Riceviamo e pubblichiamo:

Si è rivolto a questo studio il Generale Renato Perrotti, di Livorno, il quale lamenta come l'articolo di stampa indicato in oggetto gli attribuisca la paternità di un'iniziativa propagandistica che, oltre a contrastare apertamente, nei modi, con quella che è l’etica militare, non è mai stata sua.

Il Vostro articolo è inoltre corredato dell’immagine di un reparto schierato della Brigata Paracadutisti FOLGORE, ingenerando nel lettore l’impressione che egli rivesta tuttora un qualche ruolo all’interno della Grande Unità, od altro di prestigio all’interno della Forza Armata, con evidente pregiudizio anche per quest’ultima (che, però, sa senz’altro tutelarsi da sé).

Vi invito pertanto a procedere, con le modalità ed i tempi previsti dalla Legge, alla tempestiva pubblicazione della presente dichiarazione di rettifica: "Contrariamente a quanto riportato dall'articolo pubblicato su questo quotidiano in data 22 giugno 2017, il Generale Renato Perrotti non ha mai adottato alcuna iniziativa di propaganda avversa al disegno di Legge sul cd. ius soli sul quale egli ha naturalmente un’opinione, ma del tutto personale. In data 22 giugno 2017 il Gen. Perrotti ha denunciato la clamorosa bufala, a tutela della propria etica militare".

Il Gen. Perrotti, davvero stupito (con me) per come la Vostra blasonata testata sia potuta incorrere in tale grossolano errore, si riserva, naturalmente, (i) di segnalare la circostanza all’Ordine dei Giornalisti, per l’evidente sciatteria nella verifica delle fonti e (ii) ogni iniziativa giudiziaria a tutela della propria persona. Vi segnalo, infine, che il Gen. Perrotti ha già ricevuto, ieri, alcune minacce; circostanza che, ovviamente, ha turbato non tanto lui, che ha spalle larghe, quanto la sua famiglia.

Avvocato Luca Migliavacca

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • biemme

    27 Giugno 2017 - 00:12

    Il generale della Folgore non avrà certamente commesso l'errore di far pubblicare quel trafiletto che contiene tantissime verità che sono condivisibili da chi ama il nostro paese. Questa gente serve ad una parte politica che lucra su questi disgraziati e cerca di allargare la sua base elettorale. Alle prossime elezioni, se ci saranno, vedremo.

    Report

    Rispondi

  • siracusarosanero1965

    24 Giugno 2017 - 15:03

    Sveglia Italia! Distruggere sti bastardi sinistronzi e buonisti di merda è priorità assoluta. Il Gen. ha ragione, liberiamoci di questo maledetto governo e di tutti quelli che vogliono distruggere la nobile razza italiana! RAUS

    Report

    Rispondi

  • voiturderi

    24 Giugno 2017 - 12:12

    Che figura di merda!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Luigi Di Maio lascia la riunione dei gruppi M5s senza fare dichiarazioni. Bocche cucite tra i grillini

Simone Gautier, l'escursionista francese morto nel Cilento. Le operazioni di recupero della salma
Matteo Salvini bombarda Pd e M5s: "Il primo CdM devono farlo a Bibbiano"
Matteo Salvini: "Conte è ancora il mio premier". Dietrofront in arrivo?

media