Cerca
Logo
Cerca
+

Di Cataldo indagato per maltrattamenti e procurato aborto

Anna Laura Millacci

Andrea Tempestini
  • a
  • a
  • a

La vicenda diventa giudiziaria. Maltrattamenti e procurato aborto: per queste ipotesi di reato il cantante Massimo Di Cataldo è indagato dalla procura di Roma. Di Cataldo potrebbe aver percosso, fino a farla abortire, l'ex compagna, la visual artist Anna Laura Millacci. La vicenda è iniziata venerdì scorso, quando la Millacci ha pubblicato su Facebook alcune impressionanti foto (guarda la gallery) che la ritraevano sanguinante al naso e con alcuni lividi in volto. La donna denunciava le violenze che avrebbe subito per anni, e chiedeva all'ex moglie del cantante (che ha nicchiato chiedendo di non essere coinvolta nella vicenda) di fare altrettanto. Poi pubblicava anche la presunta foto di un feto: "Mi ha picchiato fino a farmi abortire", spiegava. Forse questo l'episodio che l'ha spinta a parlare delle presunte violenze. Di Cataldo, da par suo, ha smentito affermando che si tratta di una montatura dovuta alla recente separazione: "Litigavamo spesso, ma non l'ho mai toccata". Ora, sulla vicenda, indaga la procura di Roma: il pm Eugenio Albamonte ha già acquisito la documentazione medica della donna che attestava l'avvenuto aborto. Sempre oggi, lunedì 22 luglio, le foglio della Millacci sanguinante e del presunto feto sono state rimosse dal profilo della donna.   Selvaggia Lucarelli intervista la Millacci Leggi l'approfondimento Mughini: "Giusta la gogna del web per chi mena" Leggi l'approfondimento  

Dai blog