Cerca

Denunciato dall'Enpa

Uccide gabbiano facendolo esplodere in volo: condannato a 22 mesi di carcere

31 Luglio 2017

3
Uccide gabbiano facendolo esplodere in colo: condannato a 22 mesi di carcere

Rinviato a giudizio con l’accusa di avere ucciso un gabbiano durante una battuta di pesca a bordo di un peschereccio, un 38enne di Siniscola (in provincia di Nuoro) è stato condannato a 22 mesi di reclusione. Lo rende noto l’Ente Nazionale Protezione Animali, costituitosi parte civile nel processo di primo grado presso il Tribunale di Nuoro. Il condannato - così ha stabilito il Gip del Tribunale di Nuoro - dovrà inoltre trascorrere 18 mesi in libertà vigilata.

Sulla sentenza, che secondo Enpa per la severità della condanna è destinata a fare da precedente insieme a quella relativa al cosiddetto ’killer dei gatti di Trescore Balneariò, ha influito la particolare efferatezza del comportamento tenuto dall’uomo. Questi, dopo aver catturato un gabbiano che si era posato all’interno dell’imbarcazione, ha legato al corpo dell’animale un grosso petardo assicurandolo al collo con il nastro adesivo. Poi ha acceso la miccia e rilasciato l’uccello che dopo pochi secondi, è esploso in volo.

L’intera sequenza è stata ripresa con uno smartphone e quindi pubblicata sui social dal 38 enne, evidentemente non pago dello strazio inflitto al povero animale. Ma proprio questo ha permesso di identificare l’imputato dando così inizio all’azione penale.
"Restiamo in attesa delle motivazioni, tuttavia - spiega Claudia Ricci, l’avvocato che ha rappresentato Enpa in giudizio - l’entità della pena inflitta al 38 enne mi fa pensare che il giudice abbia accolto i nostri rilievi circa la pericolosità sociale
dell’imputato".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gescon

    31 Luglio 2017 - 18:14

    Ad una testa di cazzo del genere non basta la condanna che gli é stata inflitta. Gli si debbono togliere diritti civili e politici, per sempre, visto che questo può votare. E se vota farà certamente danni alla comunità. La democrazia non ha ragion d'esistere per quei coglioni.

    Report

    Rispondi

  • gescon

    31 Luglio 2017 - 18:12

    Ad una testa di cazzo del genere non basta la condanna che gli é stata inflitta. Gli si debbono togliere diritti civili e politici, per sempre, visto che questo può votare. E se vota farà certamente danni alla comunità. La democrazia non ha ragion d'esistere per quei coglioni.

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    31 Luglio 2017 - 16:03

    hanno fatto bene a punire uns testa di cszzo crudele.Se gli verrá confermsta la pena la prossima volta se lo metterá nel culo.

    Report

    Rispondi

Matteo Salvini sta con gli agenti penitenziari: "In un Paese normale...". Ecco il video dello "scandalo"

Sergio Mattarella alla Prima della Scala, un curioso video da dietro le quinte
Maria Giovanna Maglie, Stasera Italia
C'è un pinocchio e un grande Mes, scopriteli su Camera con Vista

media