Cerca

Strade sicure

Parla il soldato eroe, vero orgoglio italiano: "Fiero di difendervi". Sapete quanto lo paghiamo?

10 Agosto 2017

0
Parla il soldato eroe, vero orgoglio italiano: "Fiero di difendervi". Sapete quanto lo paghiamo?

A. P., 27 anni di San Giovanni Rotondo, Foggia, caporalmaggiore dell'Esercito, dopo l'attentato di Levallois-Perret, con un'auto lanciata sui militari, non ha paura: "Non voglio apparire presuntuoso. E non intendo nemmeno minimizzare, ma noi militari italiani impegnati sul territorio siamo ben allenati non solo ad affrontare possibili pericoli di quel tipo, ma ad avere un occhio addestrato a intuire i veri rischi", spiega al Corriere dxella sera. "Mi sento veramente un ragazzo come tanti altri. Poi ognuno segue la propria strada. La mia adesso è questa: in piazza con la divisa, per contribuire a rendere più sicura la vita degli altri. So che può sembrare retorico, o banale, o già sentito: ma provo un grandissimo orgoglio per il lavoro che svolgo. E ai pericoli mi sento preparato. Per imparare a proteggere bene un'area italiana, sono già stato in Afghanistan e in Libano".

Lui fa parte infatti di quei militari schierati per le nostre strade contro attacchi terroristici (l'operazione Strade sicure). Ora si trova a Rpma, in piazza della Repubblica: cinque-sei ore di turno al giorno, armato, sotto un solo cocente, per 1.200 euro al mese. Ma questa è la sua vita, quello che vuole fare: "c'è una forte motivazione legata all'orgoglio. Però pesa un altro fatto, e anche qui si corre il rischio di non essere capiti, raccontandolo, o magari qualcuno penserà che esagero: i continui Grazie! Grazie! che ci rivolge la gente ogni giorno, vedendoci al lavoro. Ringraziano anche i turisti. Noi lo sappiamo che la popolazione non si sente tranquilla. Che il terrorismo rappresenta un problema e sta cambiando le nostre vite. Vederci rassicura. Quei ringraziamenti per me, per i miei colleghi, sono soddisfazioni straordinarie, dal punto di vista professionale come da quello umano".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Attacchi in Iraq, Federica Mogherini: "Vicini alle autorità italiane"

Barbara Lezzi contro Senaldi e Sallusti: "Insulti, mi danno della sbattitappeti, non si fa". Crisi di nervi
Memorial "Ciao Pà", Paolo Bonolis e il derby del cuore a sostegno del progetto "Adotta un Angelo"
Giorgia Meloni sale sul palco accolta dal remix del suo discorso: "Entro Natale il mio primo disco"

media