Cerca

L'orrore

Cassino, arrestato il padre del bimbo ucciso dalla madre: aveva solo due anni

20 Aprile 2019

0
Giallo a Sanremo

Carabiniere trovato morto all'interno della sua macchina

È stato arrestato con l'accusa di omicidio Nicola Feroleto, il padre del piccolo Gabriel, il bimbo di due anni e mezzo strangolato nel pomeriggio di mercoledì 17 aprile in località Volla a Piedimonte San Germano dalla madre, Donatella Di Bona, di 28 anni. Due giorni di serrate indagini da parte di carabinieri e procura e la scorsa notte la svolta come si legge in una nota diramata dagli inquirenti. "A seguito di incessante attività investigativa gli inquirenti eseguivano il fermo disposto dal PM, che condivideva interamente il probante quadro accusatorio delineato nei confronti di Nicola Feroleto nato a Sant'Ambrogio sul Garigliano e residente a Villa Santa Lucia per l'omicidio del figlio Gabriel di 2 anni perpetrato in concorso con la madre del piccolo Donatella Di Bona sottoposta anch'essa ieri mattina a fermo".

La donna arrestata soffriva di depressione ed era disoccupata. Ai carabinieri avrebbe raccontato che mentre passeggiava con il figlio, avrebbe iniziato a piangere, a dirle di voler tornare dalla nonna. Lei, chiudendogli con una mano la bocca e stringendogli con l'altra il collo, lo aveva strozzato, provando poi ad allontanare da sé ogni responsabilità dicendo che il piccolo era stato travolto da un'auto pirata.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media