Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Iene, il servizio sulla donna che ha sfregiato con l'acido l'ex a Legnano: il suo volto, tremendo sospetto

Maria Pezzi
  • a
  • a
  • a

 Le Iene stavano per mandare in onda martedì sera (7 maggio) il servizio che raccontava l'inferno di persecuzioni vissute da Giuseppe, il ragazzo sfregiato dalla sua ex. Il 30enne era stato minacciato di morte da Sara Antonella Del Mastro, con cui aveva avuto una brevissima conoscenza. E ieri sera la donna, che all'inviata della trasmissione Veronica Ruggeri aveva fatto intendere di essersi messa l'anima in pace, ha sfigurato con l'acido l'uomo, riducendolo in gravissime condizioni. Domenica sera a Le Iene mandano in onda tutta storia, con il racconto di Giuseppe e la versione di Sara, oltre che conoscere i dettagli del'assalto con l'acido. Si vede il volto della donna.  Il faccia a faccia fra Veronica Ruggeri e Sara era avvenuto solo tre giorni fa. E ieri intorno alle 21.30 ci è arrivata la tragica notizia: la 38enne di Legnano ha sfigurato con l'acido Giuseppe, il ragazzo con cui aveva avuto una storia di un mese e mezzo, e che aveva deciso di dire basta per la sua pesante gelosia. Ora il ragazzo si trova all'ospedale di Legnano, in attesa di essere trasferito a Niguarda, in gravi condizioni, a causa delle pesanti ustioni al petto e anche a un occhio, che potrebbe forse perdere. Guarda il video choc delle Iene A chiamare Le Iene era stato proprio Giuseppe. “Dopo che ho deciso di lasciarla, a causa della sua gelosia ossessiva, mi mandava in continuazione messaggi, dalla mattina alla sera”, ha raccontato a Veronica Ruggeri nel servizio la cui messa in onda è stata bloccata ma che andrà in tv il 12 maggio. “Nonostante io sia riuscito a bloccarla, lei mi telefonava con l'anonimo oppure cercava di agganciarmi sulle chat usando falsi profili”. Falsi profili che secondo Giuseppe fanno riferimento sempre a Sara, e che iniziano a insultarlo pesantemente con frasi come 'stai attento a cosa fai, qualcuno prima o poi te lo mette in culo' e addirittura 'uomo morto'. E poco dopo, sempre sui social, erano iniziati a comparire falsi profili di Giuseppe con nick name molto preoccupanti: “peppemorto”. Profili che lo minacciano pesantemente: “uomo avvisato sei morto”. Giuseppe l'aveva denunciata e poi aveva deciso di incontrarla di persona. E lei stessa, registrata a sua insaputa, aveva ammesso lo stalking. Dopo avere ammesso di aver "combinato di tutto di più", aveva spiegato di averlo fatto "perché volevo che passassi un quarto del male che avevo io dentro”. E gli aveva anche confessato di avere “assoldato” un ragazzo siciliano per farlo seguire, un uomo che “arriva dai bassifondi”. Veronica Ruggeri aveva allora incontrato Sara. “Perché l'hai fatto?”, le aveva chiesto. E lei a bruciapelo aveva risposto:  “Per colpa di quello stronzo di merda. Era l'unica persona buona in tutto lo schifo che avevo avuto. È la prima delusione forte. È stata la delusione del 'ti adoro facciamo una famiglia' e poi?”. Prima di congedarsi, Sara aveva fatto intendere di volersi rassegnare, dicendo di dover pensare solo a stare bene. Poi però, ieri sera, la notizia dell'attacco con l'acido.  Sara si è consegnata alla stazione dei carabinieri di Legnano, ed è ora in arresto con l'accusa di lesioni personali gravissime e stalking

Dai blog