Cerca

Bimba di 4 anni ferita nella sparatoria

Napoli, Noemi torna a casa. Dimessa dall'ospedale, il messaggio commovente di Mara Carfagna

11 Giugno 2019

0
Napoli, Noemi torna a casa. Dimessa dall'ospedale, il messaggio commovente di Mara Carfagna

Noemi è stata dimessa ed è tornata finalmente a casa sua. La bimba di quattro anni divenuta simbolo di riscatto e di lotta alla camorra, dopo la sparatoria in cui rimase ferita lo scorso 3 maggio in piazza Nazionale a Napoli ha fatto ritorno nel suo quartiere, circondata dall’affetto di genitori, nonni e zii. Ma soprattutto dell’abbraccio corale di una città intera, che continua a lottare per riscattarsi dall’escalation di violenza che continua a mietere vittime anche tra i bambini. Noemi ha lasciato dunque l'ospedale Santobono dopo essere stata sottoposta agli ultimi esami che hanno dato il via libera alle dimissioni. «Finalmente siamo a casa e speriamo di riposare tutti insieme. Non ci sembra vero», ha detto il papà Fabio al telefono con il suo legale Angelo Pisani. Il proiettile che aveva colpito la bimba le aveva trapassato i polmoni, causandole una ferita che i medici hanno definito, dopo l'intervento chirurgico, «da guerra». La piccola è rimasta per tre settimane attaccata a una macchina che le permetteva di respirare fino a quando dai test clinici è emerso che i polmoni erano pronti a riprendere da soli la loro funzionalità. Le sue condizioni sono progressivamente migliorate e alla fine della scorsa settimana i genitori hanno chiesto ai dottori se fosse possibile dimettere la piccola perché continuasse le terapie a casa, visto che ormai cammina, respira e si nutre normalmente. Dopo l'ultima tac e gli esami clinici approfonditi, il Santobono ha deciso così di dimetterla. Noemi sarà seguita ora in assistenza domiciliare dall'Asl Napoli 1. In queste settimane l'ansia per le condizioni di Noemi hanno coinvolto tutta l'Italia. Centinaia di napoletani sono andati all'esterno del Santobono ad appendere messaggi di vicinanza a Noemi al grande cancello esterno dell'ospedale. La famiglia di Noemi ha ricevuto anche la visita in ospedale di molti esponenti delle istituzioni a cominciare dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella al ministro degli Interni Matteo Salvini. Tante le reazioni di felicità espresse dai politici sulle dimissioni della piccola. «Questa è una bellissima giornata, sono felice - ha scritto su Twitter Mara Carfagna, vice presidente della Camera e deputata di Forza Italia - La piccola Noemi, la bimba vittima del fuoco incrociato di un vile attacco camorristico, è tornata a casa. Un abbraccio forte alla mamma e al papà che non si sono mai arresi. Noemi diventi ora sia simbolo della rinascita di una terra martoriata dalla criminalità organizzata». «Questa mattina, nel giorno in cui lascia il Santobono, ho fatto visita alla piccola Noemi e ai sui genitori. Un incontro emozionante, simile a quello avuto nei giorni successivi al gravissimo episodio di cui è stata vittima innocente». Così su Facebook il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. «Sono contentissimo della bellissima notizia del ritorno a casa di Noemi, la strada della guarigione completa è ancora lunga ma questa è una notizia bellissima. Un abbraccio ai genitori, alla famiglia, ovviamente a Noemi, e un grazie sincero, doveroso e affettuoso a tutto il personale del Santobono per l'altissima professionalità e umanità che hanno dimostrato in questo, come in tutti i casi che trattano nell'ospedale della nostra città», ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

di Giuliana Covella

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media