Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini denuncia Sea Watch: "Nuovo cambio di rotta, vengono in Italia per uno scontro politico"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Quelli della Sea Watch "stanno ciondolando mettendo a rischio vite". È durissimo Matteo Salvini, intervistato a Radio Cusano campus, a proposito dell'approdo della nave della Ong che ha recuperato i 53 migranti nel Mediterraneo. "Vogliono, per motivi politici, creare uno sconto e arrivare in Italia, si sono avvicinati a Lampedusa, ma non pensino di passala liscia - ha spiegato il vice premier e ministro degli Interni -, non ci facciamo dettare le regole da una Ong tedesca che usa una nave olandese evidentemente fuori legge". Salvini ha sottolineato ancora: "È la terza volta che la stessa nave ha lo stesso comportamento, è chiaro che è una forzatura politica sulla pelle di disgraziati, ma io sono stanco di complici di scafisti e trafficanti di essere umani".  Leggi anche: "Se non avete rapporti con gli scafisti, perché...". Salvini incastra Casarini e Ong con una domanda La nave ha cambiato rotta per due volte nelle ultime 24 ore: prima diretta verso Malta, poi di nuovo verso l'Italia "nonostante abbia chiesto e ottenuto un porto da Tripoli - incalza Salvini -. Stiamo assistendo all'ennesima sceneggiata: dicono di essere i buoni, ma stanno sequestrando donne e bambini in mezzo al mare. Per loro, porti chiusi".

Dai blog