Cerca

L'esame

Maturità, la prima prova: da Ungaretti a Dalla Chiesa, spunta anche Gino Bartoli

19 Giugno 2019

0
Maturità, la prima prova: da Zingaretti a Dalla Chiesa, spunta anche Gino Bartoli

Oggi, mercoledì 19 giugno, il giorno della prima prova della maturità. Spazio, dunque, alle tracce scelte per il 2019: è Giuseppe Ungaretti con la poesia Il porto sepolto l’autore uscito per il tema di Italiano. Secondo quanto si apprende ci sarebbe tra le tracce anche una riflessione su l'Eredità del Novecento, a partire da uno scritto di Corrado Stajano. Quindi Leonardo Sciascia, con un brano tratto dal romanzo Il giorno della civetta. Per il tema di attualità, ai ragazzi è chiesto di riflettere sulle figure del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, martire di Stato, e di Gino Bartali, il campione di ciclismo nominato Giusto tra le nazioni per aver salvato numerosi ebrei.

Alle 8.30 in contemporanea in tutte le scuole italiane è arrivata dal Miur la chiave digitale per aprire il Plico Telematico e sbloccare le tracce della prima prova. Sette in tutto, come l’anno scorso, ma solo tre tipologie: analisi del testo, tema argomentativo, tema d’attualità.Tracce scelte personalmente dal ministro dell'istruzione, Marco Bussetti, da una rosa selezionata dagli esperti del ministero nei mesi scorsi. La maturità coinvolge circa mezzo milione di studenti, classe 2000, alle prese con l'esame di Stato riformato da Renzi e Gentiloni e messo in pratica dal governo gialloverde: da quest'anno due soli scritti al posto di tre (cancellato il quizzone); quindi un orale con tre buste; per la valutazione finale avranno più peso i voti presi durante il triennio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media