Il dramma

Bergamo, incendio all'ospedale Papa Giovanni XXIII: muore 20enne in cura per problemi psichici

13 Agosto 2019

Bergamo, divampa incendio all'ospedale Papa Giovanni XXIII, muore ventenne, aperta inchiesta omicidio colposo

Poco dopo le ore 10 di questa mattina, al terzo piano della torre 7 dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, è divampato un incendio. Il bilancio delle vittime è di una donna morta e otto pazienti intossicati. Il rogo si è sviluppato nel reparto di psichiatria, nel quale era ricoverata la paziente poco più ventenne, unica vittima. Tempestivo l'intervento del personale medico e infermieristico, che hanno fatto evacuare i 67 pazienti del reparto occupato dalle fiamme, e di quelli adiacenti.

Come riportato dall'Asst, la camera della ragazza non era però raggiungibile, in quanto già avvolta completamente dalle fiamme. I vigli del fuoco accorsi, hanno raggiunto la giovane quando era ormai troppo tardi. "La Direzione e tutto il personale sono profondamente scossi e addolorati da quanto è accaduto. Un'indagine interna è già stata avviata, offrendo massima collaborazione agli inquirenti", ha fatto sapere l'Asst. I pazienti evacuati sono stati trasferiti in altri ospedali del bergamasco e del bresciano, mentre sulle cause dell'incendio, ormai estinto, è stata aperta un'inchiesta per omicidio colposo. L'ospedale ha infatti avviato un'indagine interna.