Cerca

pronuncia

Bibbiano, la Cassazione sul sindaco Andrea Carletti: "Non ci sono elementi per imporre i domiciliari"

14 Gennaio 2020

0
Bibbiano, la Cassazione sul sindaco Andrea Carletti: "Non ci sono elementi per imporre i domiciliari"

La Cassazione si è pronunciata sul sindaco di Bibbiano, Andrea Carletti: "Non c'erano gli elementi per imporre la misura coercitiva dell'obbligo di dimora nei confronti del primo cittadino", finito nelle indagini sugli affidi illeciti dei servizi sociali in Val d'Enza. Questo è quanto scritto nelle motivazioni della sentenza che il 3 dicembre scorso ha annullato la misura cautelare nei confronti di Carletti, cancellando l'ordinanza del Riesame di Bologna che aveva sostituito con l'obbligo di dimora gli arresti domiciliari. 

"E' un grande risultato – commenta l'avvocato Giovanni Tarquini all'AdnKronos –, perché si riconosce che, fin dall'inizio, non c'erano i presupposti e le motivazioni per la misura cautelare. Le misure cautelari sono uno strumento molto forte e di fatto un'anticipazione del giudizio e, in questo caso, erano una forzatura".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio, dopo l'addio l'abbraccio con Vito Crimi: "Buona fortuna"

Dimissioni Di Maio, Giuseppe Conte: "Luigi tirato per la giacchetta, rispetterò decisione ma mi dispiacerà"
Matteo Renzi spinge Conte verso la crisi: "Prescrizione, la sua proposta è anticostituzionale"
Matteo Salvini, blitz elettorale a Bologna. Citofona al tunisino: "Lei spaccia?", e il Pd lo insulta

media