Cerca

allarme

Virus Cina, primo caso negli Stati Uniti: attivati i controlli sui passeggeri nell'aeroporto di Fiumicino

21 Gennaio 2020

0
Virus Cina, primo caso negli Stati Uniti: attivati i controlli sui passeggeri nell'aeroporto di Fiumicino

Il primo caso del nuovo virus che si è dilagato in Cina è arrivato anche negli Stati Uniti, nello specifico a Washington. A rivelarlo è la stessa Cnn che cita una fonte federale secondo la quale i Centers for Disease Control and Prevention renderanno ufficiale a breve la notizia. Non è chiaro se la persona che ha contratto il virus abbia viaggiato recentemente in Cina, una cosa però è certa: gli aeroporti di tutto il mondo sono in allerta su possibili contagi e sono stati attivati screening sui voli provenienti da Wuhan. I

n Italia, la direzione sanitaria dell'aeroporto di Fiumicino ha scritto a tutte le compagnie aeree con voli provenienti dalla Cina di controllare passeggeri ed equipaggio. Il coronavirus, appartenente allo stesso ceppo della temuta Sars (quella che provoca una grave forma di polmonite) ha già causato sei vittime e si sarebbe diffuso anche in Australia. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Hanau, le terribili immagini subito dopo la sparatoria: 11 morti in Germania

Jonis Bascir parla di Full Mony: un successo al Teatro Sistina
Giuseppe Conte contro i cronisti: "Non chiamatelo 'questo Renzi', è pur sempre un leader della maggioranza"
Matteo Salvini contro le sardine: "Flop a Napoli? Che peccato, ma se fai le vacanze con Oliviero Toscani..."

media