Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maria Cristina Rota sostituita dal fedelissimo di Luca Palamara: ad Angelo Antonio Chiappani il suo ufficio

  • a
  • a
  • a

Maria Cristina Rota, il pm che ha sentito il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, lo scorso venerdì, dovrà lascerà il suo ufficio al nuovo procuratore Angelo Antonio Chiappani, nominato dal Csm procuratore di Bergamo. Un magistrato, scrive l'edizione on line del Giornale,  che il 29 maggio 2019, quando esplose il caso Palamara, manifestò a quest’ultimo la propria solidarietà.  Chiappani,  in corsa anche per la poltrona di procuratore di Brescia, è finito nell'inchiesta Palamara mentre intercettato diceva: "Io vorrei fare Roma e magari ci metto Brescia perché dovrebbe essere più semplice Brescia ".

 

 

Palamara tra l'altro non doveva invece godere della fiducia della Rota. Lei è diventata procuratore aggiunto di Bergamo con i voti di Area, la corrente delle toghe progressiste e di Magistratura indipendente. L’unica corrente che cercò di sbarrarle la strada fu quella di Palamara, Unicost. Ora la Rota lascia il suo incarico e al suo posto arriva proprio un fedelissimo di Palamara.

Dai blog