Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mestre, cena alle 5 del mattino per protestare contro il dpcm: c'è anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro

  • a
  • a
  • a

Una "cena" alle 5 del mattino per supportare i ristoratori. Succede a Mestre, dove l'osteria Plip protesta contro l'ultimo provvedimento del governo (che impone la chiusura dei locali alle 18), convocando all'alba i commensali. Tra questi c'è anche un ospite di eccezione, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro. "Vogliamo testimoniare la forza di questi pubblici esercizi che a tutti i costi vogliono tenere aperto e anche la scorrettezza con cui vengono fatte queste manovre - ha detto il primo cittadino -. Non ci sono solo i bar e i ristoranti, ma anche i teatri, i cinema, le palestre, le piscine. Tutte persone che si sono comportate onestamente, hanno fatto investimenti per la distanza. Non ci risultano contagi e comunque sia, noi dobbiamo continuare a vivere". Alla "cena" hanno partecipato circa 60 persone, tra cui  anche il consigliere comunale di opposizione dei Verdi, Gianfranco Bettin, che ha definito "irrazionali" le misure del Dpcm su ristorazione e cultura. Intanto l'osteria "ribelle" ha cambiato il suo nome: ora è una trattoria e i suoi orari di apertura sono dalle 11 alle 18.

 

 

 

 

 

Dai blog