Cerca

FUMETTI, IN SEDE ASSOLOMBARDA ESPOSIZIONE PER I 70 ANNI DI TEX WILLER

13 Giugno 2019

0
FUMETTI, IN SEDE ASSOLOMBARDA ESPOSIZIONE PER I 70 ANNI DI TEX WILLER

MILANO (ITALPRESS) - Assolombarda, nell'ambito del progetto "Forse non tutti sanno che...", inaugura oggi, presso la sua sede in Via Paltano 9 a Milano, la mostra multimediale e multisensoriale dedicata a Tex Willer. E' il sesto appuntamento del progetto di Assolombarda: dopo la brugola, il costume scenico del Rigoletto, la scischetta, i trofei del calcio e l'inconfondibile quotidiano rosa, e' ora il turno del leggendario personaggio del fumetto italiano, creato da Gianluigi Bonelli e disegnato da Aurelio Galleppini. La mostra racconta la storia della piu' nota comic serie made in Italy, nata nel 1948 e ancora oggi pubblicata da Sergio Bonelli Editore. L'esposizione, che avra' durata di un mese, celebra i 70 anni di successo del mitico fumetto, che negli anni ha fatto sognare intere generazioni. In mostra si potranno ammirare quattro tra gli albi piu' importanti della storia di Tex come ad esempio il numero 1, la 'Mano Rossa', pubblicato nel 1958 per la prima volta in formato "gigante" e il numero 695, 'L'ultima vendetta' presentato in edicola interamente a colori e con la copertina dipinta per festeggiare i 70 anni di vita editoriale. "Come Assolombarda siamo onorati di avere tra i nostri associati la Bonelli Editore, che e' un'azienda familiare ed e' il tipico esempio di azienda italiana che ha fatto un passaggio generazionale ben riuscito, che ha sempre creato occupazione e creduto nell'impresa, tenendo gli utili all'interno dell'azienda ha spiegato Alessandro Scarabelli, Direttore Generale di Assolombarda. (ITALPRESS). col/pc/red 13-Giu-19 14:22

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Lega a Pontida, tutte le stravaganze dei manifestanti

Bagno di folla per Matteo Salvini al suo arrivo a Pontida
Salvini duro con la signora che ha rifiutato l'affitto alla ragazza foggiana: "Una cretina"
Matteo Salvini sicuro su Pontida: "Sarà la più partecipata di sempre. Vogliamo unire il Paese"

media