Cerca

A BOLOGNA UN NUOVO CENTRO PER FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ

16 Luglio 2019

0
A BOLOGNA UN NUOVO CENTRO PER FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ

BOLOGNA (ITALPRESS) - E' stato inaugurato a Bologna presso la scuola dell'infanzia "Il Trenino", in Via Scandellara, il centro "Ora di futuro", gestito dalla onlus Mission Bambini e in collaborazione con la cooperativa Open Group. Il progetto, patrocinato da Generali, offrira' laboratori interattivi, corsi di formazione per i genitori e consulenze individuali di accompagnamento per migliorare le relazioni tra genitori e bambini e per rafforzare le competenze genitoriali. Il taglio del nastro e' avvenuto alla presenza di Alberto Aitini, assessore alla Sicurezza urbana integrata, Stefano Gentili, Direttore Marketing & Distribution Officer di Generali Italia, Lucia Sciacca, Direttore Comunicazione e Sostenibilita' di Generali Italia, Tatyana Crespolini, Responsabile Area Corporate Mission Bambini Onlus. Nel primo anno dal lancio il progetto punta a coinvolgere oltre 30.000 bambini con l'adesione di almeno 1.500 classi e l'attivazione di undici centri su tutto il territorio nazionale. Le scuole possono aderire al progetto di Generali Italia consultando il sito dedicato all'iniziativa www.oradifuturo.it o contattando il centralino didattico allo 06.21118426. "Ora di Futuro" nelle scuole primarie prevede un percorso didattico innovativo e digitale pensato per coinvolgere i bambini attraverso il gioco, l'esperienza e la cooperazione, insieme agli insegnanti e ai genitori. Il progetto, patrocinato da Generali, sostiene iniziative per le famiglie in difficolta' con bambini da 0 a 6 anni incentrate sull'educazione alla genitorialita'. (ITALPRESS). dpo/abr/red 16-Lug-19 14:12

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Luigi Di Maio lascia la riunione dei gruppi M5s senza fare dichiarazioni. Bocche cucite tra i grillini

Simone Gautier, l'escursionista francese morto nel Cilento. Le operazioni di recupero della salma
Matteo Salvini bombarda Pd e M5s: "Il primo CdM devono farlo a Bibbiano"
Matteo Salvini: "Conte è ancora il mio premier". Dietrofront in arrivo?

media