Cerca

TURISMO, FINO AL 22 SETTEMBRE SI TIENE A ROMA "BUY LAZIO"

19 Settembre 2019

0
TURISMO, FINO AL 22 SETTEMBRE SI TIENE A ROMA "BUY LAZIO"

ROMA (ITALPRESS) - Da oggi al 22 settembre a Roma, al Tempio di Adriano, si tiene la 22esima edizione del workshop turistico internazionale Buy Lazio. All'edizione di quest'anno parteciperanno 70 buyer, provenienti dai mercati europei e dalla Cina e 166 seller del Lazio. Saranno 21 i mercati esteri presenti tra europei ed extraeuropei, Cina, Usa e Canada. Le citta' d'arte rappresentano il prodotto maggiormente richiesto, seguito dal mare, da enogastronomia, ambiente e natura, wellness. Roma e' la citta' che presentera' la maggior parte del seller, seguita da Viterbo. Tour operator, hotel 4 stelle e servizi turistici sono le categorie di imprese laziali maggiormente interessate a partecipare a questa edizione. L'iniziativa e' promossa e organizzata da Unioncamere Lazio, in collaborazione con l'Enit, l'Agenzia Regionale del Turismo, le Camere di Commercio del Lazio e le associazioni di categoria del turismo. "Il 2018 e' stato un anno straordinario, con 429milioni di presenze, il 2019 e' partito con qualche difficolta' in piu' quindi bisogna essere piu' forti e aggressivi per continuare a farci scegliere sia dai Paesi che gia' ci conoscono, che dai nuovi Paesi in crescita", ha detto il presidente dell'Enit, Giorgio Palmucci. "Buy Lazio e' una grande opportunita' per i nostri territori, parliamo di turismo, una delle piu' importanti industrie del mondo globalizzato", ha osservato il presidente di Unioncamere Lazio, Lorenzo Tagliavanti. (ITALPRESS). mac/abr/red 19-Set-19 16:59

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Alfonso Bonafede, goffo tentativo di depistaggio: "Una gara tra me e Matteo Renzi?"

Grande Fratello Vip, Elisa De Panicis e "la scossa". Confessione per Libero: "Ho voglia di innamorarmi"
Morgan, l'imitazione di Luciana Littizzetto a Che Tempo Che Fa: "Tu sei un mezzo pirla, senza chiappe e panza"
Open Arms, Matteo Salvini deposita la memoria difensiva in Senato: "Un attacco preventivo all'Italia"

media